Carillon. Un suono che avvolge la città

Format di concerti di musica classica e pillole di divulgazione tecnica e scientifica

Nell’ambito della settimana dell’innovazione torna a Padova “Carillon”, un format innovativo di eventi-concerto che unisce musica e innovazione e girerà per tutta Padova.
 
Mercoledì 8 maggio 2019, ore 18:30 presso la Chiesa di San Gaetano, Borgo Altinate, via Altinate 73.
Ingresso con offerta libera.
 
CONTRAPPUNTI ED ENTROPIA
le forme del disordine nello spazio fisico e musicale
 
INNOVATION TALK:
Elisa Cimetta, professore associato presso il Dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Università di Padova, ci parlerà del concetto di entropia in fisica.
 
MUSICA:
Roberto Loreggian clavicembalista e docente presso il conservatorio Pollini, eseguirà brani di Bach, Händel e Pasquini, evocando le forme dell’ordine e del disordine nello spazio musicale.
Il concerto è organizzato in collaborazione con Amici della Musica.
 
Bernardo Pasquini (1637 – 1710), Partite diverse di Follia
Georg Friedrich Händel (1685 – 1759), Chaconne in sol maggiore HWV 442
Johann Sebastian Bach (1685 – 1750), Ricercar a 3 da L'Offerta Musicale BWV 1079; Adagio e Fuga dalla Sonata n. 3 per violino solo BWV 1005;  (trascrizione per clavicembalo di G. Leonhardt)
Roberto Loreggian suona un clavicembalo copia G.B. Giusti costruito nel 2005 da L. Patella
 
Saluti di Carlo Pasqualotto e Margherita Colonnello.
 
Roberto Loreggian  dopo aver conseguito, col massimo dei voti, il diploma in organo e in clavicembalo, si è perfezionato presso il Conservatorio di L’Aja (NL) sotto la guida di Ton Koopman.
La sua attività lo ha portato ad esibirsi nelle sale più importanti: Parco della Musica – Roma, Sala Verdi – Milano, Hercules Saal - Monaco (D), Teatro Colon - Buenos Aires, Kioi Hall – Tokyo, Sala del Conservatorio di Mosca… per i più importanti festival: MITO, Sagra Malatestiana, Festival Pergolesi Spontini, Festival dei 2Mondi Spoleto, Accademia di Santa Cecilia, Serate Musicali Milano… collaborando sia in veste di solista che di accompagnatore con numerosi solisti ed orchestre, Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia, Orchestra da camera di Mantova, Orchestra di Padova e del Veneto, I Virtuosi Italiani, L’Arte dell’Arco, I Barocchisti…
Ha registrato numerosi CD per case discografiche quali Chandos, Brilliant, Deutsche Harmonia Mundi, Decca, Tactus, Arts… segnalati dalla critica internazionale. Ha registrato l'integrale della musica di G. Frescobaldi per l'etichetta Brilliant vincendo con il I volume il "Premio Nazionale del Disco Classico 2009" e per la stessa etichetta l'integrale della musica per tastiera di A. Gabrieli, l'integrale dei concerti per clavicembalo e archi di B. Galuppi ed alcuni CD per clavicembalo dedicati a Haendel e Telemann.
Le registrazioni dedicate alla musica per clavicembalo di B. Pasquini (Chandos-Chaconne) e di G. B. Ferrini (Tactus) sono risultati vincitori del "Preis der deutschen Schallplattenkritik".
Insegna presso il Conservatorio "C. Pollini" di Padova.
 
Elisa Cimetta è docente di Termodinamica presso il Dipartimento di Ingegneria Industriale dell'Università di Padova. Elisa si è laureata in Ingegneria Chimica presso l’Università di Padova dove, nel 2009, ha ottenuto il titolo di Dottore di Ricerca in Ingegneria Industriale. Nel 2010 ha vinto una selezione internazionale per l’assegnazione di una posizione da Associate Research Scientist (ARS) presso il Dipartimento di Ingegneria Biomedica della Columbia University di New York, USA. Dal 2010 al 2013 è stata inoltre assegnataria di una prestigiosa borsa di studio della New York Stem Cell Foundation per le sue ricerche nel campo delle tecnologie di microscala per lo studio di cellule staminali. Nel 2011 ha ottenuto una certificazione post-lauream in business e amministrazione presso la Columbia University. È co-fondatrice di un’azienda, EpiBone, spin off della Columbia University, che si occupa della generazione di tessuto osseo a partire da cellule staminali del paziente.
Ora è Professore Associato presso il Dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Università di Padova e Principal Investigator all’Istituto di Ricerca Pediatrica Città della Speranza (IRP).
Nel 2017 ha vinto uno Starting Grant dell’European Research Council, che finanzia la sua ricerca sullo sviluppo di tecnologie innovative per lo studio del Neuroblastoma, un tumore pediatrico estremamente aggressivo.
 
"Carillon- un suono che avvolge la città"
Tutti noi da bambini abbiamo giocato con un carillon, oggetto che unisce musica e tecnica, bellezza e mistero. E' dalle suggestioni di questo strumento antico che nasce la proposta "Carillon- un suono che avvolge la città": un nuovo format di evento innovativo che proporrà al pubblico padovano concerti di musica classica di alta qualità eseguiti dalle più importanti istituzioni musicali cittadine e pillole di divulgazione tecnica e scientifica a cura dei migliori esperti della Padova che guarda al futuro. Nei prossimi mesi le principali istituzioni della musica colta padovane proporranno ai quartieri dei programmi che uniscano suono e territorio, ricerca musicale e scientifica. Tra queste: Amici dell’OPV, Amici della Musica, Conservatorio Pollini, Centro d’Arte, Claire de Lune, Festival Tartiniano, Festival Cristofori.
 
Il progetto è sostenuto dall’Assessorato alla Cultura e promosso dai Consiglieri Comunali con delega alle attività musicali e all’innovazione Margherita Colonnello e Carlo Pasqualetto.
 
Informazioni
Assessorato alla Cultura
 

Add new comment