Arti Inferiori 15° edizione

Stagione teatrale 2017-2018

MPX-Multisala Pio X
Dal 16 novembre 2017 al 12 aprile 2018

Arti Inferiori è la rassegna teatrale promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova in collaborazione con Arteven, arrivata quest'anno alla quindicesima edizione.
Arti Inferiori è soprattutto un viaggio attraverso le infinite sfaccettature del quotidiano per mezzo dei tanti e diversi linguaggi del teatro.

Sarà un esordio al femminile quello del 16 novembre con Serena Dandini impegnata nel suo Serendipity memorie di una donna difettosa, reading con disturbi comici e musicali con Germana Pasquero e il dj Dmitri Cebotari. Tutto ha inizio da una semplice domanda di pensione che la Dandini ingenuamente pensa di poter ottenere dopo anni di onorata carriera. Ma l’insano desiderio si scontra con l’implacabile Legge Fornero che ha già rigettato milioni di inconsapevoli italiani. A negarglielo in scena è la Fornero in persona (Germana Pasquero) che con il cinismo lacrimoso ormai noto toglie ogni speranza alla malcapitata.
Questa nuova edizione vedrà 9 appuntamenti complessivi che andranno dal 16 novembre 2016 al 12 aprile 2018.

Programma
Inizio spettacoli: ore 21.00

16 novembre 2017
SERENA DANDINI

Serendipity. Memorie di una donna difettosa
Tutto ha inizio da una semplice domanda di pensione che la Dandini ingenuamente pensa di poter ottenere dopo anni di onorata carriera. Ma l’insano desiderio si scontra con l’implacabile Legge Fornero che ha già rigettato milioni di inconsapevoli italiani. A negarglielo in scena è la Fornero in persona (Germana Pasquero) che con il cinismo lacrimoso ormai noto toglie ogni speranza alla malcapitata. Inutili le rievocazioni di vicende, avventure, passioni e fallimenti che hanno costellato la sua avventura lavorativa: un’intervista-interrogatorio “non richiesta” inchioda la Dandini alle sue responsabilità.
Una serata atipica, più che altro un happening sgangherato che si snoda tra comicità irriverente e riflessioni semi-serie, ma anche serissime, sul destino del genere femminile nel nostro paese.

30 novembre 2017
MICHELA CESCON
Talking Heads II. Miss Fozzard finds her feet. The outside dog. Nights in the gardens of Spain
Michela Cescon e Valter Malosti, pluripremiati interpreti della scena teatrale italiana, tornano a lavorare insieme in un progetto dedicato al grande autore Alan Bennett.
In scena Cescon dà voce e corpo ad alcuni irresistibili, irriverenti e caustici brani del grande autore inglese, parte della seconda raccolta della serie Talking Heads, rappresentati per la prima volta in Italia. Protagoniste di queste piccole commedie nere - come spesso accade nella scrittura di Bennett - sono quasi sempre donne, tutte ad un punto di svolta, tutte alle prese con quel momento della vita in cui le loro esistenze apparentemente anonime si squarciano, per rivelare, con dissacrante ironia, un'altra vita possibile, fuori dall'ombra.

14 dicembre 2017
ORCHESTRA JAZZ DEL VENETO Featuring Fabrizio Bosso
In itinere

Il progetto di costituzione di un'orchestra stabile di jazz della Regione Veneto nasce dall'idea di Maurizio Camardi – presidente e socio fondatore della Scuola di Musica “Gershwin” di Padova nonchè direttore musicale della Gershwin Jazz Orchestra e della European Music Orchestra – di riunire in un organico stabile i più importanti musicisti jazz dell'area veneta coinvolgendo all'incirca una trentina di artisti che poi si esibiranno in organici differenti a seconda dei vari repertori con l'obiettivo di diffondere il movimento jazzistico veneto e i suoi artisti più rappresentativi su tutto il territorio nazionale e anche all'estero.

25 gennaio 2018
CIE TWAIN. Phisical Dance Theatre
Little something

Il testo di François Garagnon, in una lingua metaforica e personale, racconta il viaggio della costruzione di sé, contrapponendo la filosofia dell’essere alla filosofia dell’avere: l’obiettivo dell’esistenza è divenire, essere un Grande Amore Senza Fine, anche se in partenza siamo una piccola cosa, un Little something appunto. Nel raccontare questo viaggio da piccolo a grande, Garagnon inventa una serie di personaggi tanto allegorici quanto vividi che non solo restituiscono immagini che si aprono a interpretazioni spirituali della vita al di là dei confini della singola religione, divenendo figure universali. Il testo è un flusso ritmico e armonico che articola un percorso individuale dal desiderio di bellezza alla realizzazione piena dell’esistenza.

8 febbraio 2018
COMPAGNIA VERONICA CRUCIANI
Accabadora

Maria, all’età di sei anni, viene data a fill’e anima a Bonaria Urrai, una sarta che vive sola e che all’occasione fa l’accabadora. La parola, di tradizione sarda, prende la radice dallo spagnolo acabar che significa finire, uccidere; Bonaria Urrai aiuta le persone in fin di vita a morire. Maria cresce nell’ammirazione di questa nuova madre, più colta e più attenta della precedente, fino al giorno in cui scopre la sua vera natura. È allora che fugge nel continente per cambiare vita e dimenticare il passato, ma pochi anni dopo torna sul letto di morte della Tzia ed è qui che prende avvio lo spettacolo. Accabadora, pubblicato nel 2009 da Einaudi e vincitore del Premio Campiello 2010, è il più bel romanzo di Michela Murgia, nonché uno dei libri più letti in Italia negli ultimi anni.

27 febbraio 2018
CARMINE MARINGOLA E SALVATORE D'ONOFRIO
La Scortecata

La Scortecata narra la storia di un re che s’innamora della voce di una vecchia, ma dopo l’amplesso, accorgendosi di essere stato ingannato, la butta giù dalla finestra. La vecchia resta impigliata a un albero e trasformata da una fata in una bellissima giovane e il re se la prende per moglie. In una scena vuota, due uomini drammatizzano la fiaba incarnando le due vecchie e il re. La morale: se merita biasimo una fanciulla che troppo vana si dà a civetterie, quanto è più degna di castigo una vecchia che, volendo competere con le figliole, si causa l’allucco della gente e la rovina di sé stessa.”

8 marzo 2018
NUOVO TEATRO SANITA'

La paranza dei bambini
di Roberto Saviano

Hanno scarpe firmate, famiglie quasi normali e grandi ali “d'appartenenza” tatuate sulla schiena. Sfrecciano in moto contromano per le vie di Napoli. Non temono il carcere né la morte. Sparano, spacciano, spendono. Sono la paranza dei bambini. Nel gergo camorristico "paranza" significa gruppo criminale e restituisce anche con una certa fedeltà l'immagine di pesci talmente piccoli da poter essere cucinati solo fritti. Il romanzo di Roberto Saviano diventa ora uno spettacolo teatrale che racconta una verità cruda, violenta, senza scampo. Non a caso lo spettacolo nasce nel Nuovo Teatro Sanità, un luogo miracoloso nel cuore di Napoli, dove si tenta di costruire un presente reale e immaginare un futuro possibile.

22 marzo 2018
LUCIA MASCINO E FILIPPO DINI
Rosalind Franklin
Il segreto della vita

La grande storia è la scoperta della struttura del DNA. Tutta l’umanità si compiace in un unico trionfale applauso nei confronti dei grandi scienziati che sono riusciti a decifrare quello che comunemente era definito il segreto della vita. La vicenda, tuttavia, fu tutt’altro che epica e nobile e tutte le persone coinvolte lottarono per avere un personale posto di rilievo e tutte a discapito del sesto personaggio di questa storia, l’unica donna di questa favola; una donna meravigliosa e detestabile, una persona limpida e contradditoria, ambiziosa e vigliacca, una donna impossibile da raccontare: Rosalind Franklin. Fu lei a fotografare un campione di DNA, ma fu l’ambiziosissimo James Watson, con la complicità del suo collega Francis Crick, a passare alla storia come il vero responsabile della grande scoperta.

12 aprile 2018
FEDERICO BUFFA
A night in Kinshasa

Mohammad Alì vs George Foreman. Molto più di un incontro di boxe. Un episodio di riscatto sociale che cambia la storia
1974, Kinshasa, Zaire. Il dittatore Mobutu regala ai suoi sudditi il match di boxe del millennio per il titolo mondiale dei massimi, Muhammad Ali contro il detentore George Foreman. Per la gente di Mobutu, Ali è il nero d’Africa che torna dai suoi fratelli, George è un nero complice dei bianchi. E' un incontro che va al di là della boxe, un incontro che parla di riscatto sociale, di pace, di diritti civili. Il paradosso è che ha luogo in un paese oltraggiato prima dal colonialismo, poi da una dittatura che sarebbe durata trent’anni e poi ancora dalla guerra. Torna Federico Buffa, giornalista sportivo divenuto celebre per la straordinaria capacità di narratore.

INFORMAZIONI
Abbonamenti
intero € 90,00 - ridotto studenti € 72,00
In vendita presso l’MPX - Multisala Pio X, in Via Bomporti 22 secondo questi orari: dal lunedì al giovedì dalle ore 18.45 alle ore 20.30, venerdì dalle 16.30 alle 19.30.
I nuovi abbonamenti saranno in vendita anche - con diritto di prevendita - on-line su www.arteven.it e vivaticket.it by Best Union e relativi punti vendita.

Biglietti
Per Little something e Accabadora intero € 12,00 - ridotto € 14,00
Per gli altri spettacoli intero € 16,00 - ridotto € 14,00. Riduzioni valide per giovani fino ai 30 anni, studenti con tessere “Studiare a Padova Card”.

PREVENDITA E VENDITA BIGLIETTI

Tutti i biglietti saranno in prevendita anche dall'11 novembre, con diritto di prevendita, on-line su www.arteven.it e vivaticket.it by Best Union e relativi punti vendita.
Presso l’MPX Multisala Pio X prevendita biglietti il giorno precedente ogni spettacolo dalle ore 18.45 alle 20.30 e vendita il giorno dello spettacolo dalle ore 18.45 ad inizio spettacolo.

ARTEVEN
tel. 041 5074711 - info@arteven.it
www.arteven.it – www.youteatro.it

COMUNE DI PADOVA
Settore Cultura Turismo Musei e Biblioteche
tel. 049 8205623 - 5624
manifestazioni@comune.padova.it

MPX MULTISALA Pio X
Via Bonporti, 22 (zona Duomo) - Padova
Tel. 049 8774325
teatrompx@multisalampx.it
www.multisalampx.it

Aggiungi un commento