Ricorrenza dell'Annunciazione

Il coronavirus non ferma Giotto

Il 25 marzo, in occasione dell'anniversario della Cappella degli Scrovegni, Messa e filmato on line.

Ogni 25 marzo l'Assessorato alla Cultura del Comune di Padova apre le porte della Cappella degli Scrovegni per una Messa in occasione dell'anniversario della consacrazione alla Vergine Annunciata del capolavoro di Giotto.
Quest’anno il Vescovo Claudio Cipolla celebrerà la Santa Messa dalla Cappella degli Scrovegni, come ogni anno accade dal 1305, ma a porte chiuse. Sarà però trasmessa in diretta alle ore 11 sul canale: https://youtu.be/OozRovPRbkM
 
Inoltre l’Università di Padova pubblicherà sul proprio canale youtube, il filmato promosso dalla Commissione scientifica interdisciplinare per la conservazione e gestione della Cappella degli Scrovegni istituita dal Comune di Padova.
Il filmato, intitolato La Cappella degli Scrovegni in Padova, storia, restauro, conservazione, è stato realizzato e prodotto dall’Università di Padova, a cura dell’ufficio digital learning e multimedia, con riprese eseguite lungo l’arco di due anni, e montaggio di documenti d’epoca. Frutto di una ricerca attenta presso numerosi archivi e biblioteche, ripercorre le vicende della storia conservativa del monumento attraverso le principali campagne di restauro, documentate dall’Ottocento ai giorni nostri, e presenta per la prima volta rimontati anche spezzoni di filmati d’epoca dell’archivio storico dell’Istituto Luce.
Nato dalla stretta collaborazione tra Comune di Padova, Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l’area metropolitana di Venezia e le province di Belluno, Padova e Treviso e Università di Padova, il progetto scientifico, a cura di Monica Pregnolato e Giovanna Valenzano, illustra come nell’ambito della salvaguardia della Cappella dell’Arena si sia passati dai diversi restauri d’emergenza al concetto di tutela programmata e preventiva, per preservare e trasmettere al futuro, anche con l’ausilio della ricerca scientifica e delle nuove tecnologie, questo straordinario monumento d’arte e di storia, che riveste un valore universale.
 
Regia di Marco Toffanin
Voce italiana Vittorio Attene
Voce inglese Daisy Tennant.
 
La versione italiana è stata proiettata nella sala multimediale dei Musei Civici agli Eremitani il giorno 12 settembre 2019 in apertura dell’incontro della Commissione Scrovegni con l’esperto di ICOMOS, in città per la visita di valutazione della candidatura "La Cappella degli Scrovegni di Giotto e i cicli affrescati del Trecento a Padova" per l’iscrizione alla Lista del Patrimonio Mondiale UNESCO.
La versione italiana e inglese sarà visibile dal canale youtube dell'Università di Padova e raggiungibile da link anche dal sito web www://padovaurbspicta.org e da quello della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l’area metropolitana di Venezia e le province di Belluno, Padova e Treviso e Università di Padova del Ministero per i Beni e le Attività Culturali ed il Turismo.
 
Il 25 marzo 1305 avveniva la consacrazione della Cappella degli Scrovegni. L'edificio era stato dedicato alla Vergine Annunciata esattamente due anni prima, al termine dell'€edificazione. In soli due anni Giotto porta a termine il ciclo di affreschi che rendono magnifico il monumento voluto dal banchiere Enrico Scrovegni: sull'arco trionfale dipinge proprio la scena dell'Annunciazione, in ricordo della titolazione della Cappella.
Per rendere la cerimonia inaugurale ancora più sontuosa e solenne, il proprietario riuscì a ottenere in prestito dalle autorità veneziane "de pannis sancti Marci" che probabilmente erano le reliquie delle vesti dell'evangelista Marco.