Museo della Padova Ebraica

Ciclo di eventi 2019

Il Museo della Padova Ebraica è dedicato alla tradizione e alla cultura ebraiche, da secoli fortemente connesse con la storia e la vita della città. A volerlo fortemente è stata la Comunità ebraica padovana, con l’obiettivo di valorizzare e rendere fruibile alla cittadinanza e ai turisti un luogo particolarmente significativo e ricco di cultura. Simbolica la scelta della sede: si colloca infatti nel “ghetto” in pieno centro storico, all’interno dell’ex Sinagoga tedesca, bruciata nel 1943 per mano fascista e poi restaurata alla fine degli anni Novanta.
Nel museo sono raccolti oggetti della tradizione ebraica provenienti dalla collezione della Comunità padovana e di donatori privati, esposti a rotazione; tra questi spiccano alcuni contratti matrimoniali, candelabri, porta spezie, corone, testi di preghiera, spartiti musicali e molto altro.

Il Museo della Padova Ebraica è quindi un prezioso nuovo spazio della città a disposizione dei cittadini e dei turisti che qui, oltre ad una serie di oggetti unici e dal grande valore storico e culturale, troveranno soprattutto un omaggio alle personalità più eminenti, la vera ricchezza della comunità ebraica padovana nel corso dei secoli, per mezzo di una proiezione mappata sulla parete.

Il Museo della Padova Ebraica propone visite guidate alla Sinagoga e all’antico cimitero ebraico di via Wiel, oltre ad itinerari ed eventi culturali diversi.

MOSTRE

Dal 14 aprile al 26 giugno 2019
Gerusalemme punto d'incontro
Il viaggiare per fotografie di Maria Grazia Cavallo

Inaugurazione 14 aprile, ore 18.00
a conclusione l'artista intratterrà gli ospiti con piccolo rinfresco e un brindisi
Istantanee da Gerusalemme, capaci di evocarne il fascino e la profondità portando lo spettatore  all’interno di quel luogo senza tempo.  L’obbiettivo di Maria Grazia Cavallo ne immortala angoli  conosciuti così come gli anfratti più inediti nell’iniziativa “Gerusalemme punto d’incontro” a Padova  fino al 26 giugno.
Prodotta dalla Beta Lyrae, patrocinata dal Comune di Padova e dalla Comunità  Ebraica, curata da Cristiano Mazzoli,  la mostra rende omaggio non solo alla capitale israeliana,  decantata da grandi poeti,da Tasso a William Blake e musicisti ma anche a Israele che per la Cavallo  ha un valore speciale.
Un’esposizione formata da immagini dirette e immediate, messe in risalto dal bianco e nero, alcune davanti a luoghi fondamentali come il Muro del Pianto, che legano lo spettatore al passato ma anche attenta alla realtà odierna di quella  città in cui la fotografa mette in luce “di aver ricordi molto belli e cari che portano molto vicini al cielo.”
Dopo l’inaugurazione, la mostra sarà visitabile secondo l’orario di apertura del Museo.

Dall'11 luglio al 31 ottobre 2019
Jewish Manga Art: la bellezza del rigore
Opere di Thomas Lay

La bellezza del rigore è una mostra monografica di quadri realizzati dall’artista Thomas Lay, mangaka occidentale, allievo e primo assistente di Yumiko Igarashi, celebre autrice di Candy Candy. La collezione comprende quadri che rappresentano immagini tipiche dell’iconografia ebraica attraverso lo stile e la tecnica proprie dell’arte manga. I manga, da circa quarant’anni, svolgono un ruolo fondamentale nella divulgazione dello spirito e della cultura nipponica in Occidente, e specialmente in Italia, dove riscuotono grande popolarità e hanno ispirato molti artisti locali.
Nell’opera di Lay, per la prima volta, la cultura ebraica, radicata in Italia da millenni, si esprime attraverso l’estetica e lo stile narrativo dell’autentica arte giapponese.
Si crea così un connubio unico e suggestivo fra culture ricche di storia e tradizione e si uniscono simbolicamente i popoli nel segno della fratellanza e della reciproca stima.
ATTENZIONE - La mostra sarà visitabile, acquistando il biglietto d’ingresso del Museo negli orari di apertura del Museo della Padova Ebraica.

Informazioni
Tel. 049 661267 in orario apertura museo
Tel. 041 5240119 (dal lunedì al venerdì dalle 9,30 alle 16,00)
padovaebraica@coopculture.it

Aggiungi un commento