Teatro Stabile del Veneto-Teatro Verdi

Stagione di prosa 2018-2019

Programma

La Stagione 2018/2019 segna un nuovo inizio per il progetto culturale del Teatro Stabile del Veneto. Una nuova fase che vuole capitalizzare gli eccellenti risultati registrati nel precedente triennio, a partire dall’aumento del numero di spettatori (+42%) e di abbonati (+15%), e lanciare al contempo nuove sfide artistiche, sostenendo originali progetti produttivi che prevedano un sempre più forte intreccio tra le diverse arti della scena, teatro, musica e danza, e arricchendo la programmazione con proposte che abbattano gli steccati dei generi per aprirsi a forme ibride capaci di sorprendere ed emozionare lo spettatore.
Tutto ciò con l’obiettivo di incontrare i gusti dell’affezionato pubblico padovano, a partire dai tanti abbonati che nel tempo hanno saputo sviluppare un sempre più acuto sguardo critico e una vivace curiosità culturale, ma anche per intercettare un pubblico nuovo, di anno in anno più numeroso e partecipe, dando al contempo maggiore centralità alle Città che ospitano le 2 sale gestite dallo Stabile: Padova con il Teatro Verdi e Venezia con il Teatro Goldoni.

Centrali come al solito le produzioni del Teatro Stabile del Veneto, che quest’anno tra Padova e Venezia comprendono ben 8 spettacoli, che spaziano dal teatro di prosa al teatro musicale e alla danza contemporanea, con originali riletture di classici (Tempesta, Orestea, Vanja, Il malato immaginario), e incursioni al confine tra musica contemporanea, poesia, filosofia e religione (Sconcerto, Generare Dio) e nel sempre più ricco filone goldoniano (Le baruffe chiozzotte e La Casa Nova).
Prosegue l’indagine già avviata nelle precedenti stagioni sui due indirizzi principali, Ispirazioni Classiche e Parole Contemporanee, a cui si aggiunge un nuovo percorso di ricerca dedicato al Dialogo tra le Arti, con l’obiettivo di mischiare le carte e abbattere gli steccati tra generi (teatro, danza, musica) per aprirsi a forme ibride capaci di sorprendere ed emozionare lo spettatore.

Ecco il cartellone della Stagione di Prosa al Teatro Verdi di Padova.

Programma
2 novembre 2018, ore 20.45
Anteprima Stagione

Teatro Stabile del Veneto-Orchestra di Padova e del Veneto
GENERARE DIO
Da un testo di Massimo Cacciari
Con: Massimo Cacciari e l'Orchestra di Padova e del Veneto
Direttore: Marco Angius
Regia di Giuseppe Emiliani
Prima ed esclusiva nazionale di una nuova produzione dalla fronte impronta musicale, realizzata con l'Orchestra di Padova e del Veneto.

Dal 14 al 18 novembre 2018, orari diversi
Teatro Stabile del Veneto-Orchestra di Padova e del Veneto
SCONCERTO.
Teatro di musica per attore e orchestra

Con Elio e l'Orchestra di Padova e del Veneto
e con Luca Mangoni
Direttore: Marco Angius
Originale esperimento cha va ad incrociare le sensibilità e competenze artistiche di Elio, dello scrittore e poeta Franco Marcoaldi e del compositore conteporaneo Giorgio Battistelli.

Dal 28 novembre al 2 dicembre 2018, orari diversi
Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, CTB Centro Teatrale Bresciano, Teatro de Gli Incamminati
I MISERABILI di Victor Hugo
Adattamento teatrale di Luca Doninelli
Con: Franco Branciaroli
Regia: Franco Però
Le peripezie del generoso galeotto Jean Valjean, di Fantine e di sua figlia Cosette, dell’oscuro Javert, dei Thénardier, di Marius, Gavroche, Eponine e di tutti gli altri “miserabili”, appartengono alla storia non solo della letteratura, ma dell’intero genere umano. Questo romanzo geniale parla a ogni epoca come se ne fosse l’espressione diretta, perché tocca al cuore grandi temi universali come la dignità, il dolore, la misericordia, la giustizia, il male, la redenzione.

Dal 5 al 9 dicembre 2018, orari diversi
Officine del Teatro Italiano-OTI
SHAKESPEARE IN LOVE
dalla sceneggiatura di Marc Norman e Tom Stoppard
Adattamento teatrale di Lee Hall
Con: Lucia Lavia, Marco de Gaudio
Regia: Giampiero Solari
Commedia romantica, rocambolesca ed esilarante, dove direttamente dalla penna di William Shakespeare nasce la storia d’amore più famosa al mondo: quella tra Romeo e Giulietta.

Dal 12 al 16 dicembre 2018
Fondazione Nazionale della Danza Aterballetto-Teatro Stabile del veneto-CTB Centro Teatrale Bresciano
TEMPESTA
Coreografia: Giuseppe Spota
Musiche originali: Giuliano sangiorgi
Drammaturgia: Pasquale Plastino
Danzatori della Compagnia Fondazione Nazionale della Danza Aterballetto
Un’inedita versione danzata del grande classico shakespeariano coreografata da Giuseppe Spota sulle musiche di Giuliano Sangiorgi, frontman dei Negramaro, scritte appositamente per lo spettacolo. Con Tempesta la compagnia Aterballetto affronta una sfida: mettere alla prova la danza e la sua capacità di raccontare storie e personaggi di una narrazione teatrale, garantendo una chiara leggibilità della vicenda ma creando anche momenti onirici e visioni di grande fascino.

Dal 9 al 13 gennaio 2019, orari diversi
Zocotoco srl-Teatro di Roma Teatro Nazionale-Fondazione Teatro della Toscana
THE DEEP BLUE SEA
di Terence Rattigan
Con: Luisa Ranieri
e con: Maddalena Amorini, Giovanni Anzaldo, Francesco Argirò, Alessa Giuliani, Aldo Ottobrino, Luciano Scarpa
Regia: Luca Zingaretti
Una travolgente storia d’amore e di passione diretta da Luca Zingaretti e interpretata da Luisa Ranieri. The deep blue sea è considerato il capolavoro dello scrittore inglese Terence Rattigan e contiene uno dei più grandi ruoli femminili mai scritti nella drammaturgia contemporanea.

Dal 23 al 27 gennaio 2019, orari diversi
Goldenart Production e Artisti Riuniti
LA GUERRA DEI ROSES di Warren Adler
Con: Ambra Angiolini e Matteo Cremon
e con: Massimo Cagnina e Emanuela Guaiana
Regia: Filippo DIni

Dal 6 al 10 febbraio 2019, orari diversi
Teatro Stabile di Bolzano
TEMPO DI CHET
La versione di Chet Baker

di Leo Muscato e Laura Perini
Musiche originali di Paolo Fresu
Con: Paolo Fresu (Tromba), Dino rubino (piano), Marco Bardoscia (contrabbasso) e con Alessandro Averone, Rufin Dho, Daniele Marmi, Graziano Piazza, Laura Pozone
Regia: Leo Muscato
Un jazz club: l’assolo straziante di un trombettista fa esplodere applausi scroscianti che ben presto si trasformano in qualcosa che assomiglia a un ricordo, o a un sogno. Appare un uomo con la testa riversa sul bancone del bar: è Chet Baker, uno dei miti musicali più discussi del Novecento, il grido più struggente del XX secolo.

Dal 20 al 24 febbraio 2019, orari diversi
Goldenart Production
PICCOLI CRIMINI CONIUGALI di Éric-Emmanuel Schmitt
con: Michele Placido e Anna Bonaiuto
Adattamento e regia: Michele Placido
Uno spettacolo sulla necessità di rischiare con due interpreti d’eccezione come Michele Placido e Anna Bonaiuto.
Eric-Emmanuel Schmitt firma un ritratto impietoso del rapporto di coppia di sorprendente attualità.

Dal 27 febbraio al 3 marzo 2019, orari diversi
Stivalaccio Teatro-Teatro Stabile del Veneto
IL MALATO IMMAGINARIO di Molière
Con: Sara Allevi, Anna De Franceschi, Michele Mori, Stefano Rota, Marco Zoppello
Regia: Marco Zoppello
In scena il terzo capitolo delle avventure di tre ineffabili commedianti dell’arte: Giulio Pasquati, Girolamo Salimbeni e Veronica Franco, riportati in vita dal Settecento ai giorni nostri dai travolgenti attori della compagnia Stivalaccio Teatro.

Dal 13 al 12 marzo 2019, orari diversi
ITC2000-Terry Chegia
PERFETTA
con: Geppi Cucciari
Testi e regia: Mattia Torre
Assistente alla regia: Giulia Dietrich
Musiche originali: Paolo Fresu
La conduttrice di tanti programmi televisivi e radiofonici di successo, porta in scena un travolgente monologo che racconta un mese di vita di una donna attraverso le quattro fasi del ciclo femminile.

Dal 20 al 24 marzo 2019, orari diversi
Aganoor-Fondation d'Enterprise Hermès-Centrale Fies-Teatro Metastasio di Prato TPE-Teatro Piemonte Europa-Teatro Stabile del Veneto
ORESTEA
Agamennone, Schiavi, Conversio

Sull'Orestea di Eschilo
In collaborazione con il laboratorio Teatro per l’università dell’Ateneo Patavino coordinato da Caterina Barone
Quello proposto da Anagoor è un teatro fatto di visioni affascinanti ed estremamente contemporanee. Un immaginario inedito e potente, che mescola il canto e l’orazione ad un sapiente utilizzo del video in scena. L’Orestea di Eschilo è l’unica tragedia ad essere giunta completa fino ai giorni nostri dal V secolo a. C.

30 e 31 marzo 2019, orari diversi
Bags Entertainment
VORREI ESSERE FIGLIO DI UN UOMO FELICE
L'Odissea del figlio di Ulisse, ovvero come cerscere con un padre lontano

Nato da un progetto di Rai 5 sull’Odissea, Vorrei essere figlio di un uomo felice è diventato con il tempo una sorta di magico deposito delle immagini e delle storie più amate da Gioele Dix. Un punto di vista del tutto personale, estremamente divertente ma al tempo stesso profondo, che usa come filo conduttore la vicenda di Telemaco che cerca il perduto padre Ulisse per diventare un discorso sulla paternità in generale, teatralmente solido, strutturato, con profondità improvvise e toccanti.

Dal 3 al 7 aprile 2019, orari diversi
Teatro Stabile di Napoli Teatro Nazionale-Teatro Stabile di Genova-Teatro Nazionale
SEI PERSONAGGI IN CERCA D'AUTORE di Luigi Pirandello
Con: Eros pagni, Federica Granata, Gaia Aprea, Gianluca Musiu, Silvia Biancalana, Angela Pagano, Paolo Serra, Maria Basile Scarpetta, Giacinto Palmarini, Federica Sandrini, Alessandra Pacifico Griffini, Paolo Cresta, Enzo Turrin, Ivano Schiavi
Regia: Luca De Fusco
Dramma più famoso di Luigi Pirandello e Luca De Fusco lo mette in scena, seguendo il suo percorso di contaminazione tra teatro e cinema, scegliendo come protagonista il grande Eros Pagni. Il testo è una delle massime riflessioni sulla natura stessa del teatro nella drammaturgia del Novecento.

Dal 10 al 14 aprile 2019, orari diversi
Goldenart production
IL PADRE
di Florian Zeller
Con: Alessandro Haber e Lucrezia Lante Della Rovere
Regia: Piero Maccarinelli
Alessandro Haber e Lucrezia Lante della Rovere sono i toccanti protagonisti del testo di Florian Zeller, che riesce a indagare un tema tragico come la malattia mantenendo un tono leggero ma mai superficiale. La forza di questa pièce consiste nel saper raccontare con delicatezza e intelligenza il vissuto di un uomo la cui memoria inizia a vacillare e a confondere tempi, luoghi e persone, provocando nello spettatore sia coinvolgimento sia smarrimento.

Dal 3 maggio al 9 giugno 2019, orari diversi
Centro culturale Altinate San Gaetano
Teatro Stabile del Veneto
VANJA
Scene dalla vita

libero adattamento di Alex Rigola
Da Anton Pavlovič Čechov
Con: Antonietta Bello, Angelica Leo, Michele Maccagno

Informazioni
Centralino: Tel. 049 8777011
Biglietteria: Tel. 049 87770213
info.teatroverdi@teatrostabileveneto.it
www.teatrostabileveneto.it

 

 

Aggiungi un commento