Il meccanismo dell'orologio astrale


Nel corso dei secoli il meccanismo dell'orologio ha subito rilevanti restauri e modifiche, che ne hanno garantito il funzionamento, mantenendone la forma originale.
Le più importanti modifiche apportate sono state eseguite intorno alla fine del XVII secolo e nel XVIII secolo, quando, oltre al nuovo pendolo, nella lanterna superiore della torre è stata installata l'attuale campana di bronzo, che viene azionata con una serie di lunghi rinvii dall'orologio stesso (treno del suono). Successivamente fu modificato il quandrante dell'orologio del Dondi, secondo l' "orario francese" (suddivisione in due parti ciascuna ciascuna di 12 ore con la segnalazione delle ore XII posizionata sul vertice alto del quadrante, come ora siamo abituati nel leggere i nostri orologi). Nella seconda metà  del XIX secolo fu ripristinato l'antico quadrante delle 24 ore all'italiana - come visibile oggi - e furono installati i dispositivi automatici, in corrispondenza dei quattro fori agli angoli, per la visione esterna delle ore e dei minuti (cambio ogni 5 minuti) in alto, del giorno e del mese in basso.

Info
prenotazione obbligatoria: salvalarte@legambientepadova.it
tel. 3924764353 (anche WhatsApp)
orario dalle 9:30 alle 12:00 e dalle 15:30 alle 18:00
ingresso gratuito