La collezione egizia del Museo Archeologico

Lunga è la storia del Museo Archeologico cittadino, diverse le collezioni che ospita nelle sue sale. Tra queste la collezione egizia, costituita da circa 180 reperti confluiti in Museo a partire dal XIX secolo e da un nucleo di 13 reperti in deposito permanente dal 1982 dal Museo Egizio di Torino.

Musei Civici agli Eremitani
piazza Eremitani 8

Tra i materiali spiccano due reperti di eccezionale rilevanza, legati alla figura dell'illustre padovano Giovanni Battista Belzoni. Nel marzo del 1819 infatti Belzoni, all'epoca lontano dalla patria già  da diversi anni, donava a Padova due statue raffiguranti la dea leontocefala Sekhmet, da lui scoperte nel corso delle esplorazioni nell'antica Tebe. Ancora a Belzoni e al suo breve rientro a Padova nel 1819 sono riconducibili alcuni papiri in aramaico che rinvenne nell'isola Elefantina e che in seguito furono donati al Museo dai suoi eredi.
Buona parte dei manufatti appartenenti alla collezione egizia è oggi esposta in due delle sale del Museo Archeologico ed è stata oggetto, in anni recenti, di un"attenta revisione scientifica, frutto della collaborazione con il Progetto Egitto-Veneto.

I materiali hanno provenienza e cronologia eterogenee: quasi mai è possibile risalire a un preciso contesto di ritrovamento, se non per ipotesi e confronti tipologici. Questo accade per gli oggetti entrati nel patrimonio civico in tempi passati, in seguito alle acquisizioni di collezioni di grande rilievo quali quelle di Nicola Bottacin e di Giulio Alessi, così come per gli oggetti donati in tempi recenti dai collezionisti Giancarlo Merletti e Antonio de Casagrande.
Ciò nonostante, i reperti egizi esposti nelle sale sono stati oggetto di studi approfonditi che ne hanno permesso un corretto inquadramento tipologico e cronologico. La visita alla collezione permette quindi di cogliere in modo coerente l"evoluzione di una cultura millenaria che ha influenzato sotto molti aspetti la storia dell'intero mondo affacciato sul Mediterraneo.

Info
tel. +39 049 8204551
fax +39 049 8204585
musei@comune.padova.it
orario: tutto l'anno 09.00 - 19.00
chiusura: tutti i lunedì non festivi, Natale, S.Stefano, Capodanno, I Maggio
biglietti: intero Museo, Palazzo Zuckermann euro 10.00, ridotto euro 8.00, ridotto speciale euro 6.00, gratuito bambini fino ai 5 anni, disabili
 

 

Commenti

Sono stato con mia moglie venerdì 21/04, nel tardo pomeriggio, a visitare la Cappella degli Scrovegni ed i Musei Civici degli Eremitani. Che fossero luoghi splendidi ci era ampiamente noto ma che il personale presente nelle sale fosse così gentile e preparato è stata una piacevolissima sorpresa. Davvero complimenti!!!! DFlorio

Aggiungi un commento