Padova Urbs picta

L'Oratorio restaurato e le visite agli otto edifici affresccati

Padova Urbs picta Padova, com'è ormai noto, è candidata ad entrare nella lista dei luoghi dichiarati patrimonio mondiale dall'UNESCO con i cicli affrescati del Trecento in otto edifici della città. Il percorso di candidatura è elaborato e rigoroso; tra le richieste effettuate dall'UNESCO c'è il coinvolgimento della città al progetto, e a questo proposito a novembre riprenderanno i Tavoli delle Idee a cui tutti i cittadini potranno iscriversi e partecipare.

Per favorire la conoscenza di questo straordinario patrimonio cittadino proseguono anche nei prossimi mesi le visite guidate. Tra ottobre e novembre l'Associazione ImmaginArte ripropone dei percorsi caratterizzati da semplicità divulgativa e criteri di rigorosa scientificità.

sabato 20 ottobre, ore 10:00
Cappella della Reggia Carrarese e Palazzo della Ragione.

sabato 10 novembre, ore 14:00
Basilica e Convento del Santo e Oratorio di San Giorgio.

domenica 25 novembre, ore 15:00
Battistero della Cattedrale e Oratorio di San Michele 

domenica 02 dicembre, ore 17:00  (ingresso Scrovegni h. 17.45)
Chiesa dei SS. Filippo e Giacomo agli Eremitani  e Cappella degli Scrovegni

Dei cicli affrescati che fanno parte del progetto, uno è visitabile solo da pochi mesi dopo un lungo periodo di chiusura:l'Oratorio di San Michele è stato infatti riaperto lo scorso marzo dopo un restauro finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo. Il  ciclo di affreschi di Jacopo da Verona, conservato all'interno dell'Oratorio, rappresenta l'ultima testimonianza della pittura giottesca in città dovuta alla committenza di Pietro de Bartolomeo de Bovi, cugino di Pietro di Bonaventura de Bovi, ufficiale della zecca dei Carraresi. Nel 1397 Jacopo da Verona, già collaboraore di Altichiero da Zevio, decora l'Oratorio con episodi della vita della Vergine esprimendo le sie grandi doti di ritrattista: oltre alla famiglia del committente possiamo vedere ritratti infatti nel corteo dell'Adorazione dei Magi Francesco il Vecchio e Francesco Novello da Carrara. Il restauro valorizza e recupera gli interventi ottocenteschi armonizzandoli con la decorazione trecentesca.

Info
gli itinerari sono rivolti a gruppi di max 25 persone.
esclusivamente su prenotazione: ImmaginArte tel. 049 8719255, info@immaginarte.org

Per altro tipo di visite è disponibile l'Associazione La Torlonga che cura le aperture ordinarie dell'Oratorio di San Micheleinfolatorlonga@gmail.com.

Aggiungi un commento