Percorsi di Arte Contemporanea

Mostre ed Eventi primavera-estate 2022

La Galleria Città di Padova propone anche per la prima parte del 2022 una serie di mostre ed eventi che spazieranno dall'acquerello alla scultura, dagli incontri ai corsi sull'arte contemporanea. Gli eventi sono organizzati e promossi dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Padova.

Programma

ELENA ZANARDI
Unrealthly
Dal 30 aprile all'11 maggio 2022
Inaugurazione: 30 aprile, ore 17.30
Mostra personale di un'artista innovativa che si esprime attraverso la pop art grafica sperimentando di volta in volta nuove tecniche particolari per dare maggiore incisività alle sue opere che rappresentano personaggi universali nell’arte collocate in altri contesti  da Leonardo a Botticelli, da Verneer a Warhol, e alla contemporaneità di donne che hanno segnatola la storia del costume e della società.
Sono numerose le manifestazioni d’arte alle quali ha partecipato a livello internazionale tra cui Londra, Parigi, Dubai, New York, Berlino e altre città. Così pure in Italia a Milano, Bologna, Venezia, Roma, Genova.

FRANCHI TIRATORI
Sistemi operativi grafici
Dal 28 maggio al 14 giugno 2022
Inaugurazione: 28 maggio, ore 17.30
Mostra collettiva di giovani artisti contemporanei formatosi all'indirizzo di Grafica d'Arte dell'Accademia di Belle Arti di Venezia e al Laboratorio 43 in Forte Marghera.
Gli Artisti in mostra non perseguono discontinuità, rotture, né celebrano miti come novità, originalità e sperimentazione. Animati dal bisogno di riaffermare il senso della cosciente continuità, pensano invece, il fare artistico come riattraversamento inquieto. Adottano prospettive grafiche inedite proponendo improbabili confronti con qualcosa di già fatto, offrendo un attuale esame disincantato e spregiudicato di motivi esistenti, scrive così Paolo Fraternali, curatore della mostra "Franchi Tiratori" a Padova e docente di Tecniche dell’Incisione-Grafica d’Arte  presso l’Accademia di Belle Arti di Venezia.

SCATTI MARGINALI
Mostra fotografica di Alessandro Punzo
Dal 18 giugno al 7 luglio 2022
Inaugurazione: 18 giugno, ore 18
Negli scatti dell’artista, tra India, Nepal e Madagascar, gli sguardi degli anziani sono occasione di orgoglio, ogni ruga una traccia di tempi solenni, il capo schiacciato dal peso dei sacchi trasportati dalle donne africane suggeriscono dignità, i sorrisi dei bambini imprimono la forza del tempo futuro, gli sguardi fieri narrano di storie e culture “altre” che pur in un orizzonte di terra e sudore, risultano tutt’altro che marginali.
Il percorso espositivo è un sentiero nel quale volti, gesti e attività si rincorrono da un continente all’altro e resistono nella complessità in virtù della capacità di essere loro stessi. Nell’era della comunicazione planetaria pervasiva, tra bollettini di guerra, flussi finanziari e andamenti pandemici, a fronte del paradigma algoritmico in cui il nostro mondo è immerso, questa altra umanità si muove al centro di un mondo “altro” tra necessità ecologica e giustizia sociale. Scatti che restituiscono a questi mondi ciò che il nostro mondo ha loro sottratto: la centralità della natura umana e una passione tanto antica quanto fatale, una infinita solidarietà.

Evento collaterale: nel corso dell’esposizione, venerdì 24 giugno, alle ore 18, avrà luogo “Volti inversi”, una serata di poesia e musica, nella quale sarà proprio la poetica di L. Bigarello ad offrirci nuove e inedite  chiavi di lettura delle opere esposte.  
Scatti Marginali è stata esposta a:
- Venezia (Ass. Cult. Spiazzi), settembre 2020;
- Caserta (Museo di Arte Contemporanea), dicembre2021-gennaio 2022

ALESSANDRO PUNZO
Napoletano di origine e padovano d’adozione, è stato a lungo insegnante, attivista dei Cobas della Scuola e di comitati ambientalisti. Inizia la sua vita lavorativa in mare, come allievo ufficiale a bordo di una grande petroliera battente bandiera italiana. Fu probabilmente quell’esperienza, breve ma intensa, che lo portò fino alla lontana Australia, a segnarlo politicamente e, poi, artisticamente. E’ così che nei suoi lavori fotografici appaiono evidenti due livelli, una critica dello sfruttamento e una celebrazione della grande bellezza del mondo.

Informazioni
Ingresso libero

Orario galleria: 16 / 19.15 tutti i giorni, chiuso la domenica
tel. 389 8949505 - orario galleria
www.assartepadova.it

Add new comment