Castello Festival 2019

Castello Festival 2019

Programma di settembre 2019

L'edizione 2019 di Castello Festival sarà inaugurata il 21 giugno, in occasione della Festa Europea della Musica. In cartellone di questa seconda edizione del Festival ci sono grandi appuntamenti tra concerti, spettacoli teatrali, cabaret e reading letterari con grandi del panorama italiano e internazionale. Da non perdere il concerto “The Best of” della PFM (27 giugno), una prima assoluta con Paolo Fresu (4 luglio), un reading di Giancarlo Giannini (6 luglio) e la storia del rap raccontata e cantata da Frankie Hi-Nrg (9 luglio).

Non mancheranno poi altri ospiti di fama internazionale come Nicola Piovani (5 luglio), la Barcelona Balkan Gipsy Orchestra (18 luglio), la band irlandese Goitse (25 luglio) e il duo jazz Omar Sosa-Yilian Canizares (7 agosto), oltre ad alcuni grandi protagonisti della scena nazionale come i cabarettisti Raul Cremona (3 luglio) e Paolo Migone (23 luglio), le star del musical Giò Di Tonno, Vittorio Matteucci e Graziano Galatone (17 luglio), la musica mediterranea di Enzo Avitabile (7 settembre) e dei Tarantolati di Tricarico (10 luglio) e l'attore televisivo e cinematografico Claudio Santamaria (6 settembre).

Il Castello Carrarese, uno dei più importanti beni storici e architettonici di Padova, è da oltre un decennio al centro di uno straordinario e complesso progetto di restauro che ne interessa la struttura e gli affreschi trecenteschi, con l’obiettivo di farlo diventare un importante polo culturale della città.
Durante il festival sarà  possibile visitare il Castello. Le visite guidate comprenderanno sia gli ambienti in uso all’Osservatorio astronomico dell’Università di Padova sia quelli al piano terra di competenza della Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici.

Programma di SETTEMBRE
2 settembre, ore 21.30
MARGHERITA PICCIN & THE CROSSROAD PICKERS
Strade blu. Un viaggio nell'America rurale tra old time music e letteratura
L’America rurale tra fine ‘800 e primi del ‘900, un viaggio nella memoria sugli aspetti che hanno contribuito a forgiare il pensiero americano. La letteratura che i grandi scrittori hanno saputo produrre nel Nuovo Mondo si intreccia con la musica Old Time (la musica popolare tradizionale bianca nordamericana frutto delle immigrazioni dall’Europa che si incontra con la musica nera) suonata dal vivo.
Ispirato al best-seller Blue Highways di William Least Heat-Moon lo spettacolo accompagna il pubblico in un viaggio alla scoperta dei luoghi dell’anima.
Info: Biglietto unico Euro 10,00
Prevendite: Il 23 Dischi
Cell. 338 8227001 – mideando@gmail.com – info@thecrossroadpickers.it

5 settembre, ore 21.30
MAGICAL MYSTERY ORCHESTRA
Omaggio ai Beatles
La Magical Mystery Orchestra, formazione che da più di 25 anni propone oltre ad alcuni tra i più celebri e amati successi dei Beatles, anche quelle canzoni che i Fab Four non hanno mai eseguito dal vivo ma solo in studio di registrazione, invita il pubblico a un entusiasmante viaggio che ripercorrerà la sorprendente storia del Quartetto di Liverpool.
Uno spettacolo impreziosito dalla partecipazione dell’attore Giorgio Bertan, interprete di alcune tra le canzoni più brillanti e geniali del repertorio beatlesiano, che ancora oggi risultano incredibilmente all’avanguardia.
Info: Posto unico numerato Euro 20,00; Ridotto studenti Euro 18,00
Prevendite: Online e nei punti vendite Ticketone e Vivaticket
Tel. 041 5369810 – Cell. 366 2590790
www.dalvivoeventi.it

6 settembre, ore 21.30
CLAUDIO SANTAMARIA
Il Potere: Storie dal Decamerone
ATTENZIONE - Spettacolo annullato per indisponibilità dell'artista impegnato alla Mostra del Cinema di Venezia

In sostituzione lo spettacolo
ALESSIO BONI E MARCELLO PRAYER

Il canto degli esclusi. Concertato a due per Alda Merini
Con sensibilità e intelligenza interpretativa, fra disvelamenti e apparizioni, fra consapevolezze amare e istintive felicità, i due indagano così lo spazio mentale della Merini, che irrompe nella fantasia e negli empiti primari dell’anima, con le parole libere della poesia più vera.
Il suo stile è dominato da una fantastica irruenza, ma tutto ciò si unisce anche ad una spiccata tendenza narrativa. Una poesia che arriva indistintamente a tutti. Perché Alda Merini è una poetessa “da marciapiede”, così potente, così diretta, senza filtri cerebrali. La sua sofferenza, profonda e terribile, autentica, vissuta sulla pelle, tocca il cuore di ogni tipo di pubblico.
ATTENZIONE - Chi ha già acquistato il biglietto per lo spettacolo di Claudio Santamaria potrà rivolgersi al proprio canale di vendita per effettuare il cambio biglietto. In alternativa potrà chiedere il rimborso.
Info: Poltronissime numerate Euro 18,00; Poltrone non numerate Euro 12,00
Prevendite: Gabbia Dischi, HiFi Record, Scuola Gershwin e Circuito Vivaticket

7 settembre, ore 21.30
ENZO AVITABILE & I BOTTARI DI PORTICO

Pelle differente Tour
Enzo Avitabile è considerato l’artista italiano simbolo della contaminazione tra generi e maestro assoluto del groove. Ha duettato con star come James Brown, Tina Turner, Bob Geldof e Randy Crawford. Ha girato il mondo, condiviso il palco e registrato brani con i nomi di punta della world music come Goran Bregovic, Cesaria Evora, Trilok Gurtu, Khaled, Noa solo per citarne alcuni.
Vincitore di due premi Tenco, due David di Donatello, due Nastri d'argento, un Globo d'oro e molti altri premi, dal 1982 ad oggi ha inciso 17 album e scritto oltre 300 opere per quartetti, orchestre da camera e sinfoniche.
Per Castello Festival presenta Pelle Differente, un “best of” degli incontri artistici e degli assemblaggi musicali sperimentati in 36 anni di carriera. Un esempio concreto di musica che non ha radici e abbatte ogni confine.
Info: Posto unico in piedi Euro 20,00
Prevendite: www.zedlive.com

8 settembre, ore 21.30
CONCERTO PER BARNEY

Evento di chiusura del Castello Festival tra musica e solidarietà
L’evento conclusivo di Castello Festival 2019 sarà all’insegna della musica e della solidarietà: una vera e propria maratona musicale, in collaborazione con le associazioni Il Chiosco, Modern e Una Casa per Barney, che coinvolgerà un gran numero di musicisti padovani e non, nel sostegno al percorso di riabilitazione di Barney, amico musicista e velista molto amato in città, colpito improvvisamente da un ictus qualche anno fa.
Info: Ingresso con offerta minima di 5 euro

Informazioni generali
Castello Carrarese, piazza Castello 1
manifestazioni@comune.padova.it
tel. 049 8205611 / 5623

Cell. 342 1486878 – eventi@castellofestival.com

 

Castello Festival 2019

Castello Festival 2019

Programma di agosto 2019

L'edizione 2019 di Castello Festival sarà inaugurata il 21 giugno, in occasione della Festa Europea della Musica. In cartellone di questa seconda edizione del Festival ci sono grandi appuntamenti tra concerti, spettacoli teatrali, cabaret e reading letterari con grandi del panorama italiano e internazionale. Da non perdere il concerto “The Best of” della PFM (27 giugno), una prima assoluta con Paolo Fresu (4 luglio), un reading di Giancarlo Giannini (6 luglio) e la storia del rap raccontata e cantata da Frankie Hi-Nrg (9 luglio).

Non mancheranno poi altri ospiti di fama internazionale come Nicola Piovani (5 luglio), la Barcelona Balkan Gipsy Orchestra (18 luglio), la band irlandese Goitse (25 luglio) e il duo jazz Omar Sosa-Yilian Canizares (7 agosto), oltre ad alcuni grandi protagonisti della scena nazionale come i cabarettisti Raul Cremona (3 luglio) e Paolo Migone (23 luglio), le star del musical Giò Di Tonno, Vittorio Matteucci e Graziano Galatone (17 luglio), la musica mediterranea di Enzo Avitabile (7 settembre) e dei Tarantolati di Tricarico (10 luglio) e l'attore televisivo e cinematografico Claudio Santamaria (6 settembre).

Il Castello Carrarese, uno dei più importanti beni storici e architettonici di Padova, è da oltre un decennio al centro di uno straordinario e complesso progetto di restauro che ne interessa la struttura e gli affreschi trecenteschi, con l’obiettivo di farlo diventare un importante polo culturale della città.
Durante il festival sarà  possibile visitare il Castello. Le visite guidate comprenderanno sia gli ambienti in uso all’Osservatorio astronomico dell’Università di Padova sia quelli al piano terra di competenza della Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici.

Programma di AGOSTO
7 agosto, ore 21.30
OMAR SOSA E YILIAN CAÑIZARES
Sperimentato per la prima volta con successo nel dicembre 2015 in Francia, l’interessante nuovo duo formato dal pianista Omar Sosa e dalla violinista–cantante Yilian Cañizares torna ad esibirsi in Italia.
Omar Sosa è uno di quei nomi che non hanno bisogno di molte presentazioni. Il compositore e pianista cubano, classe 1965, nominato sette volte ai Grammy, è uno dei jazzisti più versatili e completi della sua generazione capace di fondere mirabilmente un’estesa gamma di elementi jazz, world music ed elettronica con le sue radici afrocubane.
Yilian Cañizares, nata a L’Avana nel 1981, ha trovato ispirazione nel grande violinista Stéphane Grapelli ottenendo la fama internazionale con il suo stile che fonde le canzoni in spagnolo e francese con tocchi di jazz, musica classica e musica cubana.
Info: Primo settore numerato Euro 28,00; Secondo settore numerato intero Euro 22,00 (ridotto Euro 18,00)
Prevendite: Online e nei punti vendita Ticketone e Geticket
Cell. 366 2700299 – jazz@venetojazz.com

26 agosto, ore 21.30
GIO’ ALAJMO & ZAMPA DI COCKER
Joe Cocker - La leggenda di Woodstock
50 anni fa mezzo milione di giovani si radunano a Bethel per assistere a quello che diventerà il più famoso festival della storia: Woodstock.
Questo concerto-spettacolo, creato e interpretato dal giornalista Giò Alajmo e dalla band Zampa di Cocker, racconta la storia di un giovane inglese di Sheffield che si trovò catapultato su quel palco a cantare il soul. Ancora una volta, dopo i Rolling Stones con il blues, un bianco inglese portava agli americani la loro musica nera. Un lungo viaggio fra ricordi, aneddoti e canzoni, che abbracciano anche la carriera di Beatles, Ray Charles e Zucchero.
Info: Posto unico numerato Euro 10,00
Prevendite: Online e nei punti vendite Ticketone e Vivaticket
Tel. 041 5369810 – Cell. 366 2590790
www.dalvivoeventi.it

28 agosto, ore 21.30
MONI OVADIA
Oltre i confini: ebrei e zingari
Gli ebrei e il popolo degli “uomini” per secoli hanno condiviso lo stesso destino. Il tratto comune che ha segnato la loro storia è stata la condizione di “altro”.
“Ebrei e Zingari” è un piccolo ma appassionato contributo alla battaglia contro ogni razzismo. Un recital di canti, musiche, storie Rom, Sinti ed Ebraiche che mettono in risonanza la comune vocazione delle genti in esilio. Uno spettacolo tra musica e teatro civile che vuole scardinare conformismi, meschine ragionevolezze e convenienze nate dalla logica del privilegio per proclamare la non negoziabilità della libertà e della dignità di ogni singolo essere umano.
Info: Posto unico numerato Euro 20,00; Ridotto studenti Euro 18,00
Prevendite: Online e nei punti vendite Ticketone e Vivaticket
Tel. 041 5369810 – Cell. 366 2590790
www.dalvivoeventi.it

30 agosto, ore 21.30
ANDREA PENNACCHI, ERIKA IERVOLINO, SABIR ENSEMBLE

L'arte magica di Dal', Picasso, Ernst, Magritte
Evento speciale tra parole, musiche e immagini dedicato ad alcuni degli artisti più eclettici, innovativi e controversi del Novecento. La vita e le opere di Salvador Dalì, Pablo Picasso, Max Ernst e René Magritte rivivranno negli interventi teatrali di Andrea Pennacchi e nella narrazione di Erika Iervolino, storica dell’arte e ideatrice del format ArtEmusica, che condurranno gli spettatori in un viaggio tra suggestioni, immagini, suoni e colori.
Un’esperienza coinvolgente e immersiva grazie alle proiezioni in multivisione di Francesco Lopergolo e alle musiche dal vivo tra jazz e world music del Sabir Ensemble.
Info: Biglietto unico Euro 10,00

Informazioni generali
Castello Carrarese, piazza Castello 1
manifestazioni@comune.padova.it
tel. 049 8205611 / 5623

Cell. 342 1486878 – eventi@castellofestival.com

Castello Festival 2019

Castello Festival 2019

Programma di luglio 2019

L'edizione 2019 di Castello Festival sarà inaugurata il 21 giugno, in occasione della Festa Europea della Musica. In cartellone di questa seconda edizione del Festival ci sono grandi appuntamenti tra concerti, spettacoli teatrali, cabaret e reading letterari con grandi del panorama italiano e internazionale. Da non perdere il concerto “The Best of” della PFM (27 giugno), una prima assoluta con Paolo Fresu (4 luglio), un reading di Giancarlo Giannini (6 luglio) e la storia del rap raccontata e cantata da Frankie Hi-Nrg (9 luglio).

Non mancheranno poi altri ospiti di fama internazionale come Nicola Piovani (5 luglio), la Barcelona Balkan Gipsy Orchestra (18 luglio), la band irlandese Goitse (25 luglio) e il duo jazz Omar Sosa-Yilian Canizares (7 agosto), oltre ad alcuni grandi protagonisti della scena nazionale come i cabarettisti Raul Cremona (3 luglio) e Paolo Migone (23 luglio), le star del musical Giò Di Tonno, Vittorio Matteucci e Graziano Galatone (17 luglio), la musica mediterranea di Enzo Avitabile (7 settembre) e dei Tarantolati di Tricarico (10 luglio) e l'attore televisivo e cinematografico Claudio Santamaria (6 settembre).

Il Castello Carrarese, uno dei più importanti beni storici e architettonici di Padova, è da oltre un decennio al centro di uno straordinario e complesso progetto di restauro che ne interessa la struttura e gli affreschi trecenteschi, con l’obiettivo di farlo diventare un importante polo culturale della città.
Durante il festival sarà  possibile visitare il Castello. Le visite guidate comprenderanno sia gli ambienti in uso all’Osservatorio astronomico dell’Università di Padova sia quelli al piano terra di competenza della Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici.

Programma di LUGLIO
2 luglio, ore 21.30
CORO CANTO LIBERO E SUONI DENTRO
Canti e musiche dal mondo
Due progetti nati all’interno del Carcere Due Palazzi di Padova con lo scopo di coinvolgere le persone detenute in un'esperienza artistica che possa supportare il percorso riabilitativo. Il repertorio comprende canti popolari italiani e internazionali accompagnati da ritmi tradizionali e momenti di improvvisazione con chitarre, tastiere e percussioni
Info: ingresso con offerta consigliata di Euro 10,00 a sostegno del progetto "Musica in carcere"
Cell. 347 1624484 – coristipercaso@gmail.com  

3 luglio, ore 21.30
RAUL CREMONA
Raul Cremona Show
Raul Cremona, accompagnato al pianoforte da Marco Castelli, propone un viaggio surreale nella sua lunghissima memoria artistica, durante il quale si fanno incontri bizzarri: da Jacopo Ortis a Silvano il mago di Milano fino all'intollerante e milanesissimo Omen.
Info: Biglietto unico numerato Euro 13,00; Ridotto studenti Euro 9,00
Prevendite: www.zedlive.com
049 8644888 – info@zedlive.com

4 luglio, ore 21.30
PAOLO FRESU & MAURIZIO CAMARDI/CLACSON SMALL ORCHESTRA/ERNESTTICO
Hangar
Un sassofonista, compositore e polistrumentista, un quartetto di sassofoni e un percussionista cubano di fama internazionale presenteranno in prima assoluta al pubblico del Castello Carrarese il nuovo cd Hangar con la partecipazione speciale di Fresu, artista famoso per la sua capacità di abbracciare universi sonori eterogenei e creare un suono unico e inconfondibile.
Info: Poltronissime numerate Euro 20,00; Poltrone non numerate Euro 12,00
Prevendite: Gabbia Dischi, HiFi Record, Scuola Gershwin e Circuito Vivaticket

5 luglio, ore 21.30
NICOLA PIOVANI

La musica è pericolosa. Concertato
Vincitore del Premio Oscar alla miglior colonna sonora nel 1999 per “La vita è bella”, Piovani porta a teatro con il suo ensemble lo spettacolo La musica è pericolosa – Concertato, un racconto musicale narrato dagli strumenti che agiscono in scena: pianoforte, contrabbasso, percussioni, sassofono, clarinetto, chitarra, violoncello, fisarmonica. Un viaggio musicale in libertà in cui Piovani racconta al pubblico i percorsi che l’hanno portato a fiancheggiare il lavoro di De André, di Fellini e di tanti altri registi per teatro, cinema, televisione, alternando l’esecuzione di brani teatralmente inediti a nuove versioni di brani più noti, riarrangiati per l’occasione.
Info: Primo settore numerato Euro 35,00; Secondo settore numerato intero Euro 28,00; Secondo settore numerato ridotto Euro 22,00
Prevendite: Online e nei punti vendita Ticketone e Geticket
Cell. 366 2700299 – jazz@venetojazz.com

6 luglio, ore 21.30
GIANCARLO GIANNINI & MARCO ZURZOLO 4ET
Le parole note
Il recital di Giancarlo Giannini è un singolare incontro di letteratura e musica. L’attore, con la sua voce calda e penetrante, reciterà una serie di brani e poesie al grande pubblico da Pablo Neruda, Garcia Lorca, Marquez ai più classici come Shakespeare, Angiolieri, Salinas.
Vari autori e un unico tema: l’amore, la donna, la passione...la vita! Giannini sarà accompagnato da una serie di brani inediti del quartetto jazz di Marco Zurzolo portandò gli spettatori in “atmosfere”, mistiche, malinconiche, amorose ed ironiche in un viaggio dal ‘200 fino ad arrivare ai giorni nostri.
Info: Poltronissime numerate Euro 25,00; Poltrone non numerate Euro 15,00
Prevendite: Gabbia Dischi, HiFi Record, Scuola Gershwin e Circuito Vivaticket

9 luglio, ore 21.30
FRANKIE HI-NRG
Faccio la mia cosa
Il pioniere del rap italiano racconta se stesso e l’hip hop in un monologo fatto di parole, musica e videoclip. A cavallo tra autobiografia e documentario, con uno stile frizzante e spettacolare, Frankie Hi-Nrg Mc traccia il percorso che lo ha portato a diventare uno dei capiscuola del rap nostrano e – in parallelo – di come a New York sia nato nei quartieri più disagiati l’hip hop, la cultura che per alcuni decenni ha invaso tutto il mondo e da cui deriva molta musica contemporanea.
Info: biglietto unico Euro 10,00

10 luglio, ore 21.30
TARANTOLATI DI TRICARICO featuring Marco "Furio" Forieri
Mediterraneo-Adriatico coast-to-coast
Un viaggio musicale coast-to-coast che vedrà protagonisti I Tarantolati di Tricarico – dal 1975 sui palchi di tutto il mondo con il loro repertorio di musica mediterranea e con collaborazioni illustri con Dario Fò, Roberto Benigni, Renato Carosone, Francesco Guccini, Francesco De Gregori, Biagio Antonacci e ora anche Jovanotti – e il cantante e sassofonista veneziano Marco “Furio” Forieri storico componente dei Pitura Freska.
Info: biglietto unico Euro 10,00

17 luglio, ore 21.30
GIO’ DI TONNO, VITTORIO MATTEUCCI, GRAZIANO GALATONE
Omaggio a Notre Dame fra musical e canzoni
Partendo da alcune arie del grande show scritto da Luc Plamondon e messo in musica da Riccardo Cocciante con il testo del grande Pasquale Panella tratto dal romanzo di Victor Hugo, i tre cantanti proporranno un viaggio nella canzone accompagnati dal pianista Giuliano Pastore.
Un evento imperdibile per gli amanti dei musical che vedrà insieme sul palco alcuni dei protagonisti di opere di successo come Jesus Christ Superstar, Dracula, I Promessi Sposi, Romeo e Giulietta.
Info: Poltronissime numerate Euro 15,00; Poltrone non numerate Euro 10,00

18 luglio, ore 21.30
BARCELONA GIPSY BALKAN ORCHESTRA
la band è composta da sette musicisti di sei paesi diversi. In breve tempo il gruppo si è fatto conoscere e apprezzare in tutta Europa, tenendo concerti in oltre 25 Paesi durante i quali ha riproposto il patrimonio musicale gitano, klezmer, bosniaco, serbo, albanese, rumeno, russo e ottomano.
Guidato dalla voce dell’incantevole Sandra Sangiao l'ensemble proporrà brani che parlano d’amore e libertà, canzoni contro la guerra, canti rivoluzionari, un repertorio ricchissimo che scavalca le frontiere, geografiche e politiche, per abbracciare l’umano, nella sua ricca e meravigliosa complessità.
Info: Posto unico non numerato intero Euro 23,00; Posto unico non numerato ridotto Euro 18,00
Prevendite: Online e nei punti vendita Ticketone e Geticket
Cell. 366 2700299 – jazz@venetojazz.com

20 luglio, ore 21.30
2069: OLTRE LA LUNA (APOLLO 550)
A 50 anni di distanza dall’avventura del primo uomo sulla Luna, la compagnia Teatro Boxer porta in scena una storia in cui prova a immaginare la continuazione dell'avventura spaziale umana. Si partirà da una Luna trampolino per salti molto più lunghi, verso quella che è la nuova epica della razza umana a caccia di materiali preziosi, all'inseguimento di asteroidi come balene nello spazio, alla disperata ricerca di nuove risorse per un'umanità in difficoltà. Accompagnati dalle parole di grandi narratori come Asimov e Lem, gli attori daranno vita al primo racconto teatrale di fantascienza di questo secolo.
Info: biglietto unico Euro 10,00

23 luglio, ore 21.30
PAOLO MIGONE
Completamente spettinato
Lo spettacolo è il frutto di un lungo percorso artistico ed umano. Paolo Migone racconta, in chiave autobiografica e attraverso il filtro della sua comicità corrosiva, l’eterno gioco fra uomini e donne cardine imprescindibile del suo repertorio artistico.
Sul palco così si affollano vari personaggi, alcuni appartenenti alla vita personale dell’artista altri provenienti dalla storia. Protagonista è la parola mordace, a volte irriverente nello stile di questo puro toscano, e la musica che accompagna e scandisce i tempi scenici e di narrazione creando forti suggestioni e picchi emotivi.
Info: Biglietto unico numerato Euro 13,00; Ridotto studenti Euro 9,00
Prevendite: Online e nei punti vendite Ticketone e Vivaticket
Tel. 041 5369810 – Cell. 366 2590790
www.dalvivoeventi.it

25 luglio, ore 21.30
GOITSE
Irlanda in festa
Goitse (saluto informale gaelico, una sorta di "vieni qui") è una tra le band più seguite dagli intenditori di musica tradizionale irlandese. Si sono esibiti nei maggiori festival in America, Europa e Africa.
Aine McGeeney, la violinista, è anche una nota cantante, sia in lingua inglese che irlandese. La sua voce, dolce e carismatica, riesce a trascinare gli ascoltatori nella musica come pochi artisti riescono a fare.
Il gruppo ha al suo attivo cinque album e nel 2015 ha ricevuto il prestigioso riconoscimento di "Gruppo traditional dell'anno" dalla prestigiosa Internet Radio & TV di Dublino, Live Ireland.
Un ensemble di virtuosi musicisti dotati di grande talento che propongono un repertorio coinvolgente e pieno di energia.
Info: biglietto unico Euro 10,00

Informazioni generali
Castello Carrarese, piazza Castello 1
manifestazioni@comune.padova.it
tel. 049 8205611 / 5623

Cell. 342 1486878 – eventi@castellofestival.com

Castello Festival

Castello Festival

Estate Carrarese 2019

L'edizione 2019 di Castello Festival sarà inaugurata il 21 giugno, in occasione della Festa Europea della Musica. In cartellone di questa seconda edizione del Festival ci sono grandi appuntamenti tra concerti, spettacoli teatrali, cabaret e reading letterari con grandi del panorama italiano e internazionale. Da non perdere il concerto “The Best of” della PFM (27 giugno), una prima assoluta con Paolo Fresu (4 luglio), un reading di Giancarlo Giannini (6 luglio) e la storia del rap raccontata e cantata da Frankie Hi-Nrg (9 luglio).

Non mancheranno poi altri ospiti di fama internazionale come Nicola Piovani (5 luglio), la Barcelona Balkan Gipsy Orchestra (18 luglio), la band irlandese Goitse (25 luglio) e il duo jazz Omar Sosa-Yilian Canizares (7 agosto), oltre ad alcuni grandi protagonisti della scena nazionale come i cabarettisti Raul Cremona (3 luglio) e Paolo Migone (23 luglio), le star del musical Giò Di Tonno, Vittorio Matteucci e Graziano Galatone (17 luglio), la musica mediterranea di Enzo Avitabile (7 settembre) e dei Tarantolati di Tricarico (10 luglio) e l'attore televisivo e cinematografico Claudio Santamaria (6 settembre).

Il Castello Carrarese, uno dei più importanti beni storici e architettonici di Padova, è da oltre un decennio al centro di uno straordinario e complesso progetto di restauro che ne interessa la struttura e gli affreschi trecenteschi, con l’obiettivo di farlo diventare un importante polo culturale della città.

Programma

GIUGNO

LUGLIO

AGOSTO

SETTEMBRE

Informazioni generali
Castello Carrarese, piazza Castello 1
manifestazioni@comune.padova.it
tel. 049 8205611 / 5623

Cell. 342 1486878 – eventi@castellofestival.com
www.castellofestival.it

www.castellofestival.it

Castello Festival 2019

Castello Festival 2019

Programma di giugno 2019

L'edizione 2019 di Castello Festival sarà inaugurata il 21 giugno, in occasione della Festa Europea della Musica. In cartellone di questa seconda edizione del Festival ci sono grandi appuntamenti tra concerti, spettacoli teatrali, cabaret e reading letterari con grandi del panorama italiano e internazionale. Da non perdere il concerto “The Best of” della PFM (27 giugno), una prima assoluta con Paolo Fresu (4 luglio), un reading di Giancarlo Giannini (6 luglio) e la storia del rap raccontata e cantata da Frankie Hi-Nrg (9 luglio).

Non mancheranno poi altri ospiti di fama internazionale come Nicola Piovani (5 luglio), la Barcelona balKan Gipsy Orchestra (18 luglio), la band irlandese Goitse (25 luglio) e il duo jazz Omar Sosa-Yilian Canizares (7 agosto), oltre ad alcuni grandi protagonisti della scena nazionale come i cabarettisti Raul Cremona (3 luglio) e Paolo Migone (23 luglio), le star del musical Giò Di Tonno, Vittorio Matteucci e Graziano Galatone (17 luglio), la musica mediterranea di Enzo Avitabile (7 settembre) e dei Tarantolati di Tricarico (10 luglio) e l'attore televisivo e cinematografico Claudio Santamaria (6 settembre).

Il Castello Carrarese, uno dei più importanti beni storici e architettonici di Padova, è da oltre un decennio al centro di uno straordinario e complesso progetto di restauro che ne interessa la struttura e gli affreschi trecenteschi, con l’obiettivo di farlo diventare un importante polo culturale della città.
Durante il festival sarà  possibile visitare il Castello. Le visite guidate comprenderanno sia gli ambienti in uso all’Osservatorio astronomico dell’Università di Padova sia quelli al piano terra di competenza della Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici.

Programma di GIUGNO
21 giugno, a partire dalle ore 19.00
FESTA EUROPEA DELLA MUSICA
a cura del Conservatorio Pollini e della Scuola di Musica Gershwin
Dal 1985 si celebra il 21 giugno in Europa e nel Mondo la Festa della Musica.
Questo importante evento internazionale caratterizzerà l'apertura del Castello Festival con la piazza d’armi del Castello Carrarese che ospiterà una serie di concerti a partire dal tardo pomeriggio.
Info: ingresso libero

22 giugno, ore 21.30
MARIO TOZZI E DARIO VERGASSOLA
Italia intatta tour
Un’Italia intatta c’è, esiste ancora: a volte basta rallentare il passo per riconoscerla.
Uno spettacolo in due parti con una lectio del Prof. Mario Tozzi, supportato da immagini a commento, seguita da alcune interviste condite da un pizzico d’ironia dell’istrionico attore e conduttore Dario Vergassola.
Info: ingresso libero

23 giugno, a partire dalle ore 19.00
PADOVA WORLD MUSIC FESTIVAL
con
MI LINDA DAMA (India-Italia): Namritha Nori (voce, loop), Giulio Gavardi (chitarra, sax turco, bouzouki, synth), Niccolò Giuliani (cajon, darbouka, tamburi a cornice, wave drum, palmas, effetti), Silvia Cagnazzo (danze)
AJDE ZORA (Serbia-Italia): Milica Polignano  (voce), Giulio Gavardi (chitarra, sax), Micol Tosatti (violino), Francesco Mattarello (fisarmonica), Giorgio Marinaro (basso), Francesco Prearo (batteria e percussioni)
DIOUF-NIANG ENSEMBLE (Senegal): Peace Diouf (voce), Moulaye Niang (batteria), Saliou Ba (basso), Malick (voce), Mafal Diaw (percussioni)
HUAXING (Cina): ensemble di musiche e danze cinesi
in collaborazione con le associazioni Filo di Seta e Play
Info: posto unico non numerato € 10,00

25 giugno, ore 21.30
ANDREA SCANZI

E pensare che c'era Giorgio Gaber
Info: Primo settore Euro 17,00; Secondo settore Euro 13,00; Terzo settore Euro 10,00
www.zedlive.com

27 giugno, ore 21.30
PFM PREMIATA FORNERIA MARCONI
TVB - The very best tour
La PFM porterà sul palco i più grandi successi del suo vastissimo repertorio: dai primi anni fino ai grandissimi successi di oggi, aprendo anche una finestra su De André e il pezzo di storia della musica italiana che insieme hanno condiviso.
Info: Prime file numerate Euro 40,00; Poltronissime numerate Euro 35,00; Poltrone numerate Euro 25,00

Informazioni generali
Castello Carrarese, piazza Castello 1
manifestazioni@comune.padova.it
tel. 049 8205611 / 5623

Cell. 342 1486878 – eventi@castellofestival.com

Padova Street Show 2019

Padova Street Show 2019

Il Festival

Programma Festival

5a edizione del Padova Street Show che si svolgerà dal 6 al 9 giugno per le piazze del centro della città.
Il Padova Street Show è un Festival Internazionale di Circo Contemporaneo e Artisti di Strada provenienti da ogni parte del mondo.
E’ nato nel 2015 da un’idea di Antonio Carnemolla, artista di strada siciliano che si esibisce con il suo piccolo circo ambulante per le piazze di Padova da 14 anni.

Dal 6 al 9 giugno 2019 le piazze della città si trasformeranno in un circo a cielo aperto. La 5a edizione del Festival si prefigge di portare gli spettacoli anche in luoghi periferici con l’obiettivo di riqualificarli e rivitalizzarli; contribuire ad arricchire l’offerta di spettacoli di cultura della città di Padova. La Kermesse coinvolge i giovani come volontari dell’evento con la possibilità di conoscere da più vicino la realtà dell’arte di strada, avere un contatto diretto con artisti provenienti da diversi paesi con diverse culture, stimolare la socializzazione anche con il pubblico e scoprire il dietro le quinte della manifestazione: le fatiche e il coraggio per concretizzare un festival così impegnativo condividendo momenti di divertimento con il resto dello staff. Coinvolge i cittadini non solo come spettatori ma anche come “ospitanti” attraverso la modalità “ospita un artista a casa tua”.

Ogni anno numerosi cittadini, famiglie, studenti aprono le porte agli artisti per farli alloggiare nelle proprie abitazioni nei giorno della loro permanenza a Padova. E’ un modo speciale per far interagire e integrare gli artisti con la città: divertirsi condividendo le proprie esperienze.

Il Festival è organizzato dall’Associazione Culturale Street Film con il sostegno del Comune di Padova, Assessorato alla Cultura e sponsor del territorio.

Informazioni
Settore Cultura Turismo Musei e Biblioteche
Tel. 049 8205611 -5623
manifestazioni@comune.padova.it

www.padovastreetshow.com
info@padovastreetshow.com

Odeo Days

Odeo Days

Nuovi interpreti della tradizione-IIa edizione

Da giugno a settembre la Loggia e l'Odeo Cornaro saranno protagonisti  di una serie di spettacoli, laboratori, concerti e appuntamenti speciali. Dopo la positiva esperienza della prima edizione 2018, l'Assessorato alla Cultura del Comune di Padova e l'Associazione Teatro Boxer propongono la seconda edizione di Odeo days ancora più ricca di ispirazioni e stimoli,coinvolgendo ulteriormente le varie realtà cittadine e regionali, non dimenticando il confronto con il panorama teatrale italiano.

Il nucleo narrativo rimarrà sempre quello suggerito dall'Odeo: il rinascimento in ogni sua forma e vocazione. La storia si intersecherà alla riscoperta dei miti, la musica alle riflessioni sui nostri tempi, la fusione tra l'antico e il contemporaneo sarà un nuovo modo di gioco drammaturgico.
Anche per quest'anno, l'intento è quello di far conoscere ai cittadini l'Odeo e Loggia nella veste in cui nacque: quella di teatro. Il luogo creato dal Falconetto, su commissione di Alvise Cornaro, nato per rappresentarvi le opere di Angelo Beolco detto Ruzzante sarà nuovamente uno spazio teatrale aperto a tutti.

Alvise Cornaro, il proprietario dell’Odeo, aveva un sogno: costruire un teatro pubblico per i cittadini, sull’esempio degli antichi romani e dei greci, di quell’antichità classica a cui il precoce umanesimo veneto e il Rinascimento Italiano guardavano con ammirazione e desiderio.
Fece costruire la Loggia, a cui noi possiamo accedere oggi, con gli occhi colmi di meraviglia, perché fosse spazio teatrale, e questa è oggi uno splendido dono alla sua città.

Programma
GIUGNO

11 giugno, ore 21.00
UN TERRIBILE AMORE PER LA GUERRA

di Andrea Pennacchi
regia di Maria Virgillito
acting coach Marco Artusi
con Andrea Baggio, Carmela Guzzardi, Francesco Bicciato, Maria Grazia Busà, Guido Mosca, Isabella Pegoraro, Luciana Bertotti, Marcello Destro, Valeria Doardo
Messa in scena finale del laboratorio di Teatro Boxer curato da Maria Virgillito
Il calvario di Padova era iniziato nel dicembre 1943 e andò avanti per un anno e mezzo. Dopo il settembre 1943 fu chiaro che dal Sud ormai liberato sarebbero partite le Fortezze volanti, i temibili B17 (antenati dei B52), per devastare tutta l’Italia. Arrivavano gli incursori anglo-americani e colpivano indiscriminatamente case, strade, fabbriche, mercati affollati, vagoni pieni di pendolari, chiese, cimiteri, opere d’arte, tutto.
Info: ingresso libero

12 giugno, ore 21.00
PROCESSO AL BUON SAMARITANO

di Josh Lonsdale
regia di Samantha Silvestri e Giulio Canestrelli
supervisione di Andrea Pennacchi
con Di Muro Francesca, Solin Elisabetta, Gauga Teodora, Giorgetti Gaia, Luca Guarnieri, Luca Gomiero, Susanna Fornaro
Progetto in collaborazione con il Centro Servizi per il Volontariato di Padova
Il buon Samaritano, il pagano nemico dei giudei che – unico – si ferma a soccorrere il viaggiatore in difficoltà, la cui storia viene narrata nel Vangelo di Luca, è ormai divenuto l’archetipo dell’altruismo disinteressato. Ma cosa succede se, come oggi, aiutare un viaggiatore straniero in difficoltà viene visto dalla propria società come un tradimento? Se si inizia a ventilare il “crimine di solidarietà”, e le parole vedono il proprio segno invertito?
Il teatro, specchio di una società dai tempi della Grecia antica, è il luogo perfetto per esplorare i mutamenti che stiamo vivendo, in cui i partecipanti al laboratorio possono letteralmente, mettersi nei panni degli altri, dell’altro. Un percorso teatrale per scrivere e portare in scena uno spettacolo teatrale sull'impegno civile e la giustizia sociale.
Il corso è nato grazie alla collaborazione con Wake up giovani - Centro Servizi per il Volontariato di Padova.
Info: ingresso libero

SALTIMBANCHI DELL’ARTE
Festival internazionale dedicato alla Commedia dell’Arte e al Nuovo Teatro Popolare

20 giugno, ore 21.00
LA RIDICULOSA COMMEDIA

Compagnia “I nuovi scalzi” di Barletta (BA)
Regia di Claudio De Maglio e Savino Maria Italiano
con Savino Maria Italiano, Olga Mascolo, Ivano Picciallo e Piergiorgio Maria Savarese
Musiche originali di Piergiorgio Maria Savarese
Attraverso la comicità fatta di situazioni, la compagnia riflette su alcuni temi molto attuali, fra cui: il potere della speculazione edilizia e della corruzione politica, il diritto alla libertà di scelta del proprio futuro, il rapporto genitori-figli, l’importanza del prendersi cura della propria terra (intesa in generale come bene comune).
La storia è collocata a Barletta, molto tempo dopo la “Disfida di Barletta”. Con un atto di fantasia i nostri protagonisti sono pensati come i discendenti di alcune figure storiche legate alla “Disfida di Barletta”, vicenda storica, romanzata anche da M. D’Azeglio. Si cerca anche di stimolare il pubblico nazionale e internazionale ad approfondire la conoscenza di una delle storie della tradizione pugliese.
Info: Biglietto unico € 10 - bambini fino a 14 anni € 5
Per info e prenotazioni: direzione@accademiateatroveneto.it
cell. 348 4238334
In caso di pioggia Sala della Carità-Via S. Francesco 61

21 giugno, ore 21.00
IL MONDO DI ARLECCHINO

Incontro - spettacolo con Ferruccio Soleri e Carlo Boso
maschere di Amleto e Donato Sartori
Soleri e Boso: oltre cinquant’anni di storia e di teatro vissuti tra realtà e finzione.
Centinaia sono state le città in tutto il pianeta dove Ferruccio Soleri e Carlo Boso si sono esibiti sotto l’egida del Piccolo Teatro di Milano quali ambasciatori preferenziali di una forma di spettacolo, la Commedia dell’Arte, che tanto ha contribuito a rendere famoso il teatro e la cultura italiana nel mondo. Soleri è poi diventato uno dei più grandi Arlecchini della storia del teatro mondiale e Boso si è trasferito in Francia aprendo una sua Accademia l’AIDAS.
Oggi grazie all’Accademia del teatro in lingua veneta, l’Artista e il Corsaro si ritroveranno nuovamente sulla scena per narrare la loro storia e far rivivere i personaggi che li hanno resi famosi nel Mondo di Arlecchino e di tutti coloro che amano questo bene prezioso dell’umanità denominato teatro.
Info: Biglietto unico € 10 - bambini fino a 14 anni € 5
Per info e prenotazioni: direzione@accademiateatroveneto.it
cell. 348 4238334
In caso di pioggia Sala Carmeli – Via Galilei

22 giugno, ore 21.00
L’ULTIMO ARLECCHINO

Compagnia Pantakin di Venezia
regia di Michele Modesto Casarin
con Miriam Russo, Eros Emmanuil Papadakis, M. M. Casarini
Le vite dei tre personaggi come fossero “i tre scrigni” protagonisti nel Mercante di Venezia, l’opera di Shakespeare ambientata a Venezia, diventano la struttura della commedia, tre scatole cinesi che contengono tre storie.
Il mercante di Venezia, e la sua connessione con la Commedia dell’arte, diventano così pretesto per esplorare queste storie, nella convinzione che il teatro può volgere in commedia anche le piccole tragedie quotidiane grazie alla forza comica e dissacrante delle maschere, un viaggio che incrocia le radici profonde dell’arte poetica Shakespeariana con la leggerezza e a volte la trivialità della Commedia dell’Arte. Due mondi solo apparentemente distanti ma che in realtà, come ci faranno scoprire gli autori, sono uniti da legami indissolubili.
Info: Biglietto unico € 10 - bambini fino a 14 anni € 5
Per info e prenotazioni: direzione@accademiateatroveneto.it
cell. 348 4238334
In caso di pioggia Sala Carmeli – Via Galilei

Informazioni
tel. 347 1658472, 346 2279789, 339 7309922
boxer.teatro@gmail.com
www.odeodays.com

River Film Festival 2019

River Film Festival 2019

Tredicesima edizione

Programma

Il River Film Festival (RiFF) torna sulle rive del Piovego per il tredicesimo anno e con i numerosi appuntamenti culturali che lo connotano. Unico lo scenario: la scalinata cinquecentesca di Porta Portello, dove la manifestazione si svolge.

Per un mese, dal 4 al 30 giugno, Porta Portello diventerà il palcoscenico più qualificato in Italia per le migliori espressioni dello short cinema internazionale. 150 opere cinematografiche provenienti da più di 40 paesi, illumineranno l’estate patavina, offrendo alla città la possibilità di conoscere i nuovi sguardi del cinema corto indipendente.

Dopo la sezione speciale di apertura “Remembrance...” dedicata a quattro grandi registi del cinema mondiale scomparsi nel 2018-2019, il 15 giugno prenderà il via il concorso: una giostra di estetiche, scuole e stili, che ben rappresentano la varietà del nuovo panorama cinematografico mondiale, interrogano le forme di rappresentazione dei generi dramma, commedia, thriller, fantascienza e documentario, in quindici dense serate di proiezioni.

Otto saranno le categorie in concorso:
Festival in Focus (ospita una selezione di cortometraggi del Bolton Film Festival e del Kinofilm-Manchester InternationalShort Film Festival
Scuole di cinema (selezione di opere prodotte da alcune delle università più rinomate al mondo)
Corti italiani (viaggio nelle nuove tendenze del cinema corto italiano)
Corti internazionali (accurata selezione di opere capace di mostrare l’eterogeneità de “l’altro cinema”)
Animazione (radiografia di linguaggi e tecniche dalla stop-motion all’animazione disegnata, dalla computer grafica al rendering digitale)
Documentari (documenti di vita creati attraverso un’esaltante polifonia di poetiche narrative ed estetiche)
Extreme Shorts (ventisei corti, della durata massima di cinque minuti, alla ricerca dell’essenza del narrare cinematografico)
Virtual Reality (tecnologia cinematografica del momento)

Il River Film Festival conferma la sua continua crescita, annoverando in concorso film già presenti nei festival internazionali di prestigio come Cannes, Berlino, Venezia, Toronto e San Sebastian. Autorevole come di consueto è la giuria internazionale, composta da registi, sceneggiatori e produttori provenienti da Portogallo, Gran Bretagna e Italia.
Punti di forza della manifestazione sono gli stessi che le hanno permesso in questi tredici anni di affermarsi a livello internazionale come una delle principali vetrine di cinema indipendente: la location, la scalinata cinquecentesca e lo schermo galleggiante sul fiume Piovego, divenuto metafora di vita e libertà, non ultima la ricerca di nuovi linguaggi visivi e nuove esperienze cinematografiche da tutto il mondo.

GIURIA DEL RiFF
Presidente: Cinzia Cattin
Giurati: Behrouz Neshan, Adrian Barber, Zoe Rothwell, Marcello Zeppi,

Informazioni
Ingresso libero

Associazione Culturale Researching Movies
Via F. Marzolo 34 A - 35131 Padova
tel. 329 9331324
www.riverfilmfestival.org

Visite animate® alla Cappella degli Scrovegni

Visite animate® alla Cappella degli Scrovegni

Giotto sotto le stelle

I personaggi evocati dagli attori di teatrOrtaet si alternano tra personaggi storici (sant'Antonio, santa Chiara, beata Elena Enselmini, Giotto, Enrico Scovegni, Dante...) e personaggi simbolico-allegorici, ispirati alla paraliturgia che veniva rappresentata nella festa dell'Annunciazione, a cui la chiesa è dedicata. I visitatori sono accompagnati in un itinerario che parte (e finisce) dal chiostro degli Eremitani, sostando nel C.T.A. (corpo tecnologico attrezzato) e poi nella straordinaria atmosfera della cappella, con una rappresentazione che si articola intorno a tre grandi contrapposizioni: ricchezza-povertà; fama-infamia; salvezza-dannazione. Attorno a questi nuclei tematici compaiono anche soggetti “assenti” nella cappella, che pure ne costituiscono l’indispensabile cornice storico-concettuale.

martedì 4 giugno prima fascia arrivo 18:30 inizio ore 18:50
giovedì 6 giugno prima fascia arrivo 18:30 inizio ore 18:50
giovedì 13 giugno prima fascia arrivo 18:30 inizio ore 18:50
                      seconda fascia arrivo 20:10 inizio ore 20:30
domenica 16 giugno seconda fascia arrivo 20:10 inizio ore 20:30
domenica 23 giugno seconda fascia arrivo 20:10 inizio ore 20:30
mercoledì 26 giugno prima fascia arrivo 18:30 inizio ore 18:50

Info
biglietto visita animata + ingresso alla Cappella degli Scrovegni euro 16,00
massimo 25 spettatori per fascia oraria (2 recite a sera)
prenotazione consigliata
tel: 324-6286197
e-mail: prenotazioni@teatrortaet.it
www.teatrortaet.it   www.visiteanimate.it
biglietti singoli in vendita anche presso la biglietteria della Cappella degli Scrovegni, dalle ore 18:30 (aperture serali)

 

 

 

Giardino Teatro Zuckermann 2019

Giardino Teatro Zuckermann 2019

Rassegna di eventi

Programma completo

Inaugurata nel 2004, la nuova sede museale di Palazzo Zuckermann, in Corso Garibaldi 33 di fronte alla Cappella degli Scrovegni, custodisce le straordinarie collezioni di oltre duemila oggetti, patrimonio nascosto dei Musei Civici padovani, raccolti nel Museo di Arti Applicate e Decorative e la collezione di monete e medaglie del Museo Bottacin. Si tratta di pezzi per la maggior parte mai esposti al pubblico, che illustrano i diversi tipi di manufatti in uso a Padova dal Medioevo alla metà dell'800.

Il palazzo fu costruito nei primi anni del ‘900 lungo il nuovo asse viario che conduceva dal centro cittadino alla stazione ferroviaria. Come altri edifici di corso Garibaldi e corso del Popolo, ben rappresenta il nuovo sviluppo borghese della città tra XIX e XX secolo.

Il suggestivo teatro giardino del palazzo ospiterà eventi per tutta l’estate, da concerti con l’Orchestra di Padova e del Veneto e con I Solisti Veneti, a un cartellone di spettacoli organizzati in collaborazione con associazioni culturali, compagnie teatrali, musicisti e artisti.

Programmi completi, approfondimenti e altre
iniziative sul sito https://padovaeventi.comune.padova.it/

Settore Cultura, Turismo, Musei e Biblioteche
U.O.C. Manifestazioni e Spettacoli
Palazzo Gozzi-Via Tommaseo, 60
Tel. 049 8205624-5612
manifestazioni@comune.padova.it
www.padovacultura.it

Ufficio relazioni con il pubblico
via Oberdan, 1, tel. 049 8205572
urp@comune.padova.it
www.padovanet.it

Punti di accoglienza turistica/IAT
piazzale Stazione Ferroviaria; vicolo Pedrocchi;
piazza del Santo (da metà maggio a metà ottobre):
da lunedì a sabato ore 9.00-19.00;
domenica e festivi ore 10.00-16.00
tel. 049 5207415
ufficioturismo@comune.padova.it

Pagine

L M M G V S D
 
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
 

Condividi su:

youreporter