padovacultura

padovacultura

Marzo - Giugno 2016

padovacultura

è un nuovo mezzo di informazione dell'Assessorato alla Cultura per promuovere e valorizzare mostre, manifestazioni, incontri, spettacoli, concerti organizzati in città.
Contiene le informazioni di base sulle iniziative da approfondire sulle pagine del sito padovacultura.it
Viene stampato in 15mila copie e distribuito gratuitamente nelle sedi comunali e istituzionali, nelle scuole, nei punti informazione, nelle strutture turistiche di Padova e Terme Euganee, negli esercizi commerciali, nelle sale cinematografiche, nelle librerie, nelle sedi delle categorie economiche.

E' ONLINE il programma primaverile degli eventi.

Informazioni
Settore Cultura Turismo Musei e e Biblioteche
Tel 049 8204502 - 8205611-8204537
cultura@comune.padova.it
manifestazioni@comune.padova.it
 

padovacultura.it

padovacultura.it

Il format che fa cultura

Il 22 ottobre 2014, ore 11.45 presso la Sala Bresciani Alvarez di Palazzo Moroni  è stato presentato uno nuovo strumento di comunicazione e promozione degli eventi più agevole e dinamico. Si chiama

padovacultura.it

e informerà i cittadini su tutte le attività in programma in città. La cadenza di pubblicazione sarà mensile.
A lanciare questo nuovo mezzo di comunicazione è stato l'Assessore Cultura e Turismo del Comune di Padova, dott. Flavio Rodeghiero, con l'obiettivo di promuovere e valorizzare quanto in città viene realizzato in questo ambito: mostre, manifestazioni, incontri, spettacoli, concerti, ecc…
Il pieghevole contiene le informazioni di base sulle iniziative, informazioni che possono essere approfondite collegandosi al sito istituzionale padovacultura.padovanet.it. Sarà stampato in 15mila copie e distribuito gratuitamente, da questo mese, nelle sedi comunali e istituzionali, nelle scuole, nei punti informazione, nelle strutture turistiche di Padova e Terme Euganee, negli esercizi commerciali, nelle sale cinematografiche, nelle librerie, nelle sedi delle categorie economiche.

Ecco  ONLINE il programma degli eventi fino al 30 novembre 2014.

Informazioni
Servizio Mostre-Settore Attività Culturali
Tel 049 8205618 - 8204537 - 8204530
cultura@comune.padova.it

 

 

IL BARBIERE DI SIVIGLIA di G. Rossini

IL BARBIERE DI SIVIGLIA di G. Rossini

Stagione Lirica 2014

Opera di esordio della Stagione Lirica 2014 .
In scena al Teatro Verdi IL BARBIERE DI SIVIGLIA, musica di Gioacchino ROSSINI su libretto di Cesare Sterbini tratto dalla commedia omonima di Beaumarchais, in coproduzione con Bassano Opera Estate Festival. Il titolo originale è Almaviva, o sia l'inutile precauzione (il titolo attuale sarà utilizzato solo a partire dalla ripresa di Bologna del 1816). Prima di lui, Giovanni Paisiello aveva messo in scena il suo Barbiere di Siviglia nel 1782.
Rossini realizzò la partitura con leggendaria rapidità, ma la prima esecuzione che ebbe luogo il 20 febbraio 1816 al Teatro Argentina a Roma,  fu molto contestata (soprattutto dai sostenitori di Paisiello) divenendo – insieme a La traviata e Madama Butterfly – uno dei fiaschi più famosi della storia dell’opera. Il solo annuncio che Rossini stava preparando una nuova versione del Barbiere di Siviglia aveva suscitato non poche polemiche, anche in considerazione del fatto che all'epoca Paisiello era ancora vivo.
Il fiasco della prima fu però riscattato immediatamente dal successo delle repliche e l'opera di Rossini finì presto per oscurare la precedente versione di Paisiello, divenendo ad oggi una delle opere più rappresentate al mondo.
Il Barbiere di Siviglia, infatti, è uno dei massimi capolavori firmati da Gioachino Rossini e una fra le più belle di tutti i tempi. E’ impossibile non apprezzarne le finezze e non lasciarsi coinvolgere dall’atmosfera giocosa, dalla girandola di trovate, fino a sorprendersi di una comicità che ha più di centocinquant’anni di vita. Merito della ricchezza di idee musicali esplosive e del gusto per timbri vocali e strumentali particolarmente brillanti che ha saputo attraversare i secoli, mantenendo intatta un’inconfondibile dimensione di vivace divertissement.
Il nuovo allestimento per la Stagione Lirica 2014, è firmato dal regista Francesco Esposito, il quale saprà valorizzare le tante sfumature di un grande classico.
L'opera sarà poi in programma il 7 e 9 novembre anche a  Bassano del Grappa, nell'ambito di Bassano Opera Estate Festival.

Venerdì 26 settembre 2014, ore 20.45
Domenica 28 settembre 2014, ore 16.00
IL BARBIERE DI SIVIGLIA

musica di Gioacchino ROSSINI su libretto di Cesare Sterbini tratto dalla commedia omonima di Beaumarchais.

Personaggi e interpreti
Il Conte d’Almaviva MATTEO MACCHIONI
Don Bartolo PAOLO BORDOGNA
Rosina LAURA POLVERELLI
Figaro NICOLA ALAIMO
Don Basilio RICCARDO ZANELLATO
Fiorello DONATO DI GIOIA
Berta GIOVANNA DONADINI

Coro Città di Padova diretto dal M° Dino Zambello
OPV-Orchestra di Padova e del Veneto (Maestro concertatore e direttore d'orchestra Gianluca Marcianò)
Scene: Tommaso Lagattolla
Regia: Francesco Esposito
Coreografie: Gabriella Furlan Malvezzi

LIBRETTO DI SALA

INFORMAZIONI

BIGLIETTI SINGOLE OPERE
Interi:
- platea, palco di pepiano, centrali I° e II° ordine: 70 euro
- palco laterale I° e II° ordine: 60 euro
- galleria: 30 euro
Ridotti:
- platea, palco di pepiano, centrali I° e II° ordine: 65 euro
- palco laterale I° e II° ordine: 55 euro
- galleria: 28 euro
Rappresentazione fuori abbonamento del 31 dicembre
- platea, palco di pepiano, centrali I° e II° ordine: 85 euro
- palco laterale I° e II° ordine: 75 euro
- galleria: 45 euro

Prevendita singole recite: dal 27 agosto 2014

ABBONAMENTI ALLE TRE OPERE
Interi:
- platea, palco di pepiano, centrali I° e II° ordine: 180 euro
- palco laterale I° e II° ordine: 158 euro
- galleria: 75 euro
Ridotti:
- platea, palco di pepiano, centrali I° e II° ordine: 170 euro
- palco laterale I° e II° ordine: 143 euro
- galleria: 70 euro

INFORMAZIONI

Manifestazioni e Spettacolo
Settore Attività culturali
telefono 049 8205611 - 8205623
manifestazioni@comune.padova.it

Biglietteria del teatro Verdi
via dei Livello, 32 - Padova
telefono 049 87770213 - 8777011
sito www.teatrostabileveneto.it

Frizzi, Lazzi e Tarantelle

Frizzi, Lazzi e Tarantelle

Rappresentazione de "La Compagnia di Ricreazione"

 
Giovedì 5 dicembre 2019 alle ore 21 presso il Cinema Teatro Rex in via Sant'Osvaldo 2, la Compagnia di Ricreazione presenta "Frizzi, Lazzi e Tarantelle"  da un'idea, testi e regia di Vincenzo Faggiano.
 
Con Alessandro Romano, Veronica Galeazzo, Lahire Tortora, Alessandro Vecchiato.
 
Gruppo Folk MIXTO: Nicola Ruzzenenti (voce e violino), Enrico Gallana (chitarre), Fabrizio Saracino (batteria e percussioni), Enrico Stella (basso), Matteo Bottaro (tastiera), Giulia Masiero (voce).
 
Biglietti di ingresso € 10,00 acquistabili presso il Teatro Rex, via Sant'Osvaldo 2 e il Paul'S Bar, corso Milano 96
 
 
Informazioni
Teatro Rex +39 049 754116 (ore serali)

I martedì di via Belzoni

I martedì di via Belzoni

Incontri Arte Teatro Musica

Ciclo di incontri, visite guidate e spettacoli rivolti ai cittadini e agli studenti universitari a cura dell’Associazione Culturale Fantalica, nell'ambito del progetto del Comune di Padova “Vivi il Quartiere”.

Il contesto del Portello è sfaccettato e caratterizzato dalla convivenza tra abitanti storici dell'area e residenti “stagionali”, in particolare giovani studenti universitari. E' possibile un confronto che favorisca lo spirito di accoglienza e di partecipazione alla vita del quartiere, attraverso l'utilizzo delle arti come forma di mediazione sociale e culturale.

La scelta è stata quella di valorizzare l'asse viario portante del Portello, ovvero via Belzoni che ripercorre esattamente l'antico tracciato della via Annia, strada romana che metteva in comunicazione Padova con le città di Altino e Aquileia verso est e il porto di Adria verso sud. Una scelta questa che simboleggia la volontà di creare comunicazione e dialogo partendo dalla propria storia. Un cammino a volte difficile, ma sicuramente proficuo.

Le attività previste saranno proposte il martedì dal tardo pomeriggio per permettere anche agli studenti universitari di poter vivere il quartiere nei giorni in cui vi risiedono, favorendo l'interazione con gli stessi cittadini e la conoscenza della zona in cui vivono.

Programma

MERCATINO DELL'ARTIGIANATO ARTISTICO
5 dicembre / 15 dicembre 2019.
Verranno esposti e messi in vendita oggetti d'arte realizzati dagli allievi del Liceo artistico Pietro Selvatico per raccogliere fondi finalizzati al finanziamento di attività di integrazione dell'offerta formativa scolastica in campo artistico. Sede: Liceo artistico Pietro Selvatico Via Belzoni

VISITE GUIDATE
Dal 12 novembre al 10 dicembre dalle 18.00 alle 19.30 visite guidate ai principali monumenti che si affacciano lungo via Belzoni e via Ognissanti, l'antico asse viario della Via Annia organizzate in collaborazione con associazione Villeggiare, CSV, bar della zona.
12 novembre, ore 17.45 - SANTA SOFIA
26 novembre, ore 18.00 - CHIESA DELL'IMMACOLATA
10 dicembre, ore 18.00 - CHIESA DI OGNISSANTI
Le visite vedranno la partecipazione attiva di studenti universitari nella parte organizzativa. A conclusione sarà previsto un aperitivo e verrà consegnata una copia della guida “Il Portello di Padova”.
La partecipazione prevederà la richiesta di un contributo di 10 euro a persona.

EVENTI
Dal 12 novembre al 10 dicembre, orari diversi

12 novembre ore 20.30-22.00: presentazione libro “L'ultima pagina”, Giulia Pretta, Ciesse edizioni con letture interpretate a cura del gruppo studentesco Mit-sein, collegio Ederle.
19 novembre ore 20.30-22.00 Reading “Moby Dick”, compagnia del Liceo artistico Pietro Selvatico per la regia di Ignazio Lazzizzera con musiche dal vivo, collegio Ederle
26 novembre ore 20.30-22.00 “Danziamo la voce fino alla morte” di Raffaele Schiavo
 edizioni Cleup, conversazione tra teatro e musica a cura dell'autore, Collegio Ederle
3 dicembre  ore 20.30-22.00, concerto con Luca Francioso organizzato da associazione culturale Fantalica e CSV, Chiesa di Ognissanti
10 dicembre  16.30-18.30 laboratori artistici e creativi rivolti ai bambini dai 6 ai 10 anni a cura di associazione Fantalica con la collaborazione del CSV, presso associazione Fantalica
La partecipazione sarà gratuita su prenotazione

MATERIALE INFORMATIVO SUL PORTELLO
Durante le visite guidate verrà distribuito “Il Portello di Padova”, guida storico-artistica dell'area realizzata dall'associazione culturale Fantalica in collaborazione con enti del quartiere per la sua valorizzazione. Stampata a cura dell'associazione culturale Fantalica e di Tracciati editore.

Informazioni
tel. 0492104096, cell. 3483502269
e-mail. fantalica@fantalica.com
 

...Ti ho amato da morire

...Ti ho amato da morire

Spettacolo teatrale

Spettacolo in occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne (25 novembre),  una ricorrenza istituita nel 1999 dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite.
In Italia, la prima manifestazione su questo argomento a ricevere una forte attenzione mediatica si è svolta nel 2007 a Roma e ha contato circa 100.000 donne. Oggi in ogni città del mondo si svolgono eventi e commemorazioni per ricordare che molta strada è stata percorsa da allora, ma molta ancora è da percorrere per sconfiggere questa piaga.

Il Conservatorio "C. Pollini", in collaborazione con l'Associazione PadovaDonne e Soroptimist International, vuole dare il proprio contributo per sensibilizzare ognuno circa il terribile problema della violenza sulle donne mettendo in scena lo spettacolo "...Ti ho amato da morire", tratto dal libro di Serena Dandini "Ferite a morte".  Accanto alle interpreti dell'Associazione PadovaDonne (in ordine di apparizione: Barbara Andrigo, Elena Bullo, Barbara Giovannelli, Alessandra Brotto, Rosanna Tosato, Giorgia Carraro, Eleonora Boscaro, Tatiana Bullo),  l'evento vedrà sul palco il M° Andrea Ferrari, docente del Conservatorio, che eseguirà musiche originali e suoi arrangiamenti al pianoforte.

Informazioni
Ingresso ad offerta libera
L'incasso sarà interamente devoluto al Centro Veneto Progetti Donna, Associazione di volontariato - ONLUS che offre sostegno a donne, italiane e straniere, in difficoltà e coinvolte in situazioni di violenza e maltrattamento familiare e non.  
Tel.049 8750648
eventi@conservatoriopollini.it
auditorium@conservatoriopollini.it
 

800 Padova Festival

800 Padova Festival

II° edizione

Dal 21 al 24 novembre va in scena la seconda edizione del festival culturale dedicato al fascino e alle mille suggestioni dell’Ottocento tra arte, letteratura e scienza.
Il Festival è una grande occasione per celebrare il ruolo centrale di Padova nell'800 europeo coinvolgendo tanti luoghi storici della città: dal Caffè Pedrocchi, uno dei più importanti Caffè storici europei, all’Università, che nell’800 visse un periodo di enorme splendore.
Un festival dalle molte anime che vuole essere un momento di riflessione, di riscoperta culturale, di promozione territoriale per la città e di divertimento per il pubblico”.
In programma eventi di diverso genere: incontri storico-letterari, cinema, criminologia, divulgazione scientifica, tour guidati, degustazioni, food e moda ottocentesca.

Anche quest'anno 800 Padova Festival coglie in pieno la grande fascinazione della letteratura proponendo spettacoli e lezioni che rileggono capolavori come "Moby Dick" di Melville, "Piccole Donne" di Alcott, "Dracula" di Stoker, "Cuore" di De Amicis e il dramma di Victor Hugo: "Angelo, tiranno di Padova", ambientato proprio a Padova. Ampio spazio verrà dato al gotico con la presenza del maestro Pupi Avati e la proiezione del suo film più recente "Il signor diavolo”, e lo stesso accadrà per "The Nest - Il nido”, che vedrà il saluto al pubblico di Francesca Cavallin, attrice protagonista della pellicola firmata da Roberto de Feo.
Il festival si apre giovedì 21 alle 18.00 alla Libreria Minerva di Padova con il reading di Claudia Baldin dedicato al Grand Tour letterario nella Padova dell’Ottocento.
Dalle 21.00 al Cinema Rex ci saranno una serie di appuntamenti realizzati in collaborazione con il Liceo Selvatico. Sarà possibile immergersi nel fantastico mondo creato da Hermann Melville per una serata dedicata a Moby Dick con una mostra, un’installazione artistica e un reading musicale.

800 Padova Festival è un evento ideato da Sugarpulp e realizzato da Sugarpulp in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova, con il Patrocinio della Regione Veneto e della Fondazione Veneto Film Commission.
La direzione artistica è di Matteo Strukul.

Scarica il Programma
Eventi Online

Informazioni
info@sugarpulp.it
Cell. 3921267822
http://sugarpulp.it/

Novembre PataVino 2019

Novembre PataVino 2019

Cultura, Vini e Territorio

Programma

La sesta edizione della Rassegna Novembre PataVino sarà, come consuetudine, un lungo viaggio tra musica, danza, teatro, letteratura, arte, fotografia, sport, enogastronomia con incontri, spettacoli, mostre, degustazioni e serate gourmet che avranno come denominatore comune il vino di eccellenza del nostro territorio in tutte le sue declinazioni, grazie al coinvolgimento di oltre 30 cantine dei Colli Euganei selezionate tra le aziende vitivinicole di maggior prestigio e di altre realtà molto amate dai padovani per i loro prodotti: dai panettoni della Pasticceria Giotto ai gelati della Gelateria La Romana, dai prodotti alimentari a Km0 del Sotto il Salone e di Coldiretti alle praline dei maestri cioccolatieri Art&Ciocc.
In programma oltre 50 appuntamenti che ospiteranno alcune grandi personalità artistiche e al tempo stesso offriranno un palcoscenico alle numerose produzioni culturali padovane, offrendo una vetrina alle numerose eccellenze padovane e dando ai cittadini e ai turisti la possibilità di frequentare i luoghi più caratteristici della città con momenti di incontro e convivialità.

Dopo il successo crescente delle scorse edizioni – 65 eventi culturali, più di 500 artisti coinvolti, oltre 25.000 presenze nel 2018 – la rassegna, ideata dall'associazione culturale Veneto Suoni e Sapori e promossa da Comune di Padova Assessorato alla Cultura e Assessorato alle Attività Produttive e Commercio, torna anche quest'anno con un ricco programma frutto di una sinergia che vedrà protagonisti enti pubblici, istituzioni, commercianti, aziende, associazioni culturali, artisti e produttori che parteciperanno alle iniziative in una logica di rete che abbraccerà la città patavina per promuovere al meglio il territorio e le sue numerose eccellenze.
Novembre PataVino prende il via ufficialmente sabato 2 novembre alle 21 con l'imperdibile concerto Incanti e Maestrie Barocche che vedrà esibirsi nella splendida Sala Carmeli l'Orchestra Barocca San Marco del Friuli Venezia Giulia, diretta dal M° Diego Cal, vero e prezioso gioiello del panorama nazionale grazie all’uso di strumenti storici per l’interpretazione di composizioni barocche e classiche. Un’occasione unica per immergerci nei suoni e nelle note con un ensemble, tra i pochi in Italia, che utilizza strumenti storici proponendo i brani esattamente come i compositori dell’epoca li hanno pensati, immaginati, ascoltati, creati. Il concerto, ad ingresso gratuito su prenotazione, sarà seguito da una degustazione di vini.

Il programma proseguirà poi fino a sabato 7 dicembre con cadenza quasi giornaliera proponendo oltre 50 appuntamenti dislocati tra il centro storico, i quartieri e il territorio provinciale.
Novità di questa edizione la divisione degli eventi in 4 format: Spettacoli (con artisti importanti del panorama nazionale e locale), Incontri (con presentazioni di libri, conferenze e laboratori), Boutique (con eventi culturali in negozi e spazi aziendali) e Bistrot (con cene gourmet, degustazioni e piccoli intrattenimenti in enoteche e ristoranti).

Le periferie e i quartieri saranno protagonisti con eventi speciali in teatri, cinema, negozi e ristoranti spaziando dall'Arcella a Chiesanuova, dal quartiere Forcellini alla Zona Industriale fino a toccare alcuni comuni della cintura urbana.
Grande spazio sarà dato anche agli eventi di carattere didattico e sociale, con particolare attenzione ai bambini e ai giovani grazie alla partnership con Gioco e Benessere in Pediatria dell'Ospedale di Padova, Alice per i DCA, Progetto Giovani e con il Centro Servizio per il Volontariato che inserirà nel Novembre PataVino due spettacoli teatrali e la cerimonia di consegna del Premio Nazionale Gattamelata (6 dicembre, Sala della Gran Guardia).
Verrà inoltre presentata l'iniziativa Cantanatale 2019 in una serata di gala il 3 dicembre al Centro Culturale San Gaetano.
Un omaggio, infine, sarà fatto anche allo sport padovano con la proiezione in prima assoluta del docufilm Monster Frozen sull'incredibile impresa in Siberia dell'ultrarunner Paolo Venturini (Multisala MPX, 5 dicembre).

Ampia copertura della manifestazione sarà garantita sia dai media partner Radio Cafè e Radio Stereo Città sia dal Fotoclub di Padova che come sempre seguirà tutti gli eventi con i propri fotografi immortalando i momenti salienti.

Informazioni e prenotazioni
tel. 3421486878
info@suonipatavini.it
www.suonipatavini.it
#novembrepatavino2019

Novembre al Planetario

Novembre al Planetario

Ciclo di eventi 2019

Il 2019 si conferma un anno di importanti novità per il Planetario di Padova. Oltre agli appuntamenti standard si segnalano nuove proiezioni, un totale rinnovo delle macchine e numerosi eventi speciali tra concerti, conferenze e anniversari.

Dopo la pausa di ristrutturazione, la struttura si presenta completamente rinnovata nella parte tecnica con nuovi proiettori, nuovi computer di ultima generazione e nuovo software di proiezione (Dark Matter della ditta SkySkan).
Nel 2009 quando fu costruito, completamente digitale con videoproiezione a sei canali era già un sistema d’avanguardia e oggi, dopo dieci anni di attività, con oltre 7.500 presentazioni e più di 300.000 visitatori, riapre mantenendo l’ambìto primato tecnologico, completamente rinnovato nella tecnologia, con proiettori di ultima generazione, con nuovi più potenti computer e il nuovo software di proiezione e produzione Dark Matter della ditta SkySkan.

Con il passaggio alla risoluzione a 8K aumenta il livello di dettaglio delle immagini, i nuovi proiettori offrono  colori brillanti e grande contrasto e il nuovo software permetterà ulteriori effetti speciali.

Programma

Venerdì 1 novembre 2019, ore 21.00
Live: Il cielo di novembre Filmato: Due piccoli pezzi di vetro
Ogni mese un cielo diverso da scoprire e raccontare. Un appuntamento da non perdere per imparare a riconoscere le stelle andando alla scoperta delle costellazioni, dei pianeti e degli oggetti celesti visibili la sera stessa.
Due piccoli pezzi di vetro: dal primo cannocchiale di Galileo ai moderni telescopi, la storia di come questi strumenti hanno cambiato le nostre conoscenze dell'Universo. Due piccoli pezzi di vetro puntati verso il cielo per cambiare la storia dell’umanità: furono le lenti che Galileo Galilei usò per costruire il proprio cannocchiale. Da allora abbiamo continuato ad osservare l’Universo con strumenti sempre più potenti arrivando a scoprire che l’Universo è molto più vasto di quanto si credesse appena un centinaio di anni fa, arrivando a scoprire pianeti in orbita intorno ad altre stelle. Usiamo telescopi sempre più grandi per scoperte sempre più sorprendenti.

Sabato 2 novembre, ore 17.30
Live: Il Sistema Solare Filmato: Due piccoli pezzi di vetro
Il Sistema Solare per la sua vastità e complessità, è un argomento al quale le pagine dei libri di testo vanno decisamente strette. Grazie alla tecnologia del Planetario sarà invece possibile conoscerlo da vari punti di vista: le dimensioni: quanto è esteso e quale unità di misura si usa per calcolare le distanze in gioco? Il Sole: perché obbliga tutti gli oggetti del Sistema solare a girargli intorno? Pianeti rocciosi, con e senza atmosfera; La fascia degli asteroidi; Pianeti gassosi: la mancanza di una superficie solida, le loro lune, i loro anelli; Dopo i pianeti: Plutone e i pianeti nani, gli oggetti della fascia di Kuiper.
Due piccoli pezzi di vetro: dal primo cannocchiale di Galileo ai moderni telescopi, la storia di come questi strumenti hanno cambiato le nostre conoscenze dell'Universo. Due piccoli pezzi di vetro puntati verso il cielo per cambiare la storia dell’umanità: furono le lenti che Galileo Galilei usò per costruire il proprio cannocchiale. Da allora abbiamo continuato ad osservare l’Universo con strumenti sempre più potenti arrivando a scoprire che l’Universo è molto più vasto di quanto si credesse appena un centinaio di anni fa, arrivando a scoprire pianeti in orbita intorno ad altre stelle. Usiamo telescopi sempre più grandi per scoperte sempre più sorprendenti.

Domenica 3 novembre 2019
ore 16.00
Live: Il cielo di novembre Filmato: Terra, Luna, Sole

Ogni mese un cielo diverso da scoprire e raccontare. Un appuntamento da non perdere per imparare a riconoscere le stelle andando alla scoperta delle costellazioni, dei pianeti e degli oggetti celesti visibili la sera stessa.
Terra, Luna, Sole: Effetti speciali e ironia per saperne di più sulla natura del Sole, i movimenti della Terra, le fasi della Luna e molto altro. Osserveremo i movimenti apparenti del Sole e della Luna in cielo così come li vediamo dalla superficie della Terra, ma cambieremo spesso punto di vista: andando nello spazio scopriremo come si muovono la Terra e la Luna e quali sono le conseguenze. Risponderemo a molte domande: perché il Sole è caldo? Di cosa è fatta la Luna? Perché in cielo il Sole e la Luna sembrano avere le stesse dimensioni? Come facciamo a capire che è la Terra a girare intorno al Sole?
ore 17.30
Live: Le favole celesti Filmato: Stars
Le favole celesti: C’era un tempo in cui si alzavano gli occhi al cielo e si raccontavano storie di Dei, mostri ed eroi. Ecco le storie più belle legate alle costellazioni più famose.
Stars: Stelle che esplodono, buchi neri, ammassi stellari. Alla scoperta delle stelle con uno dei filmati più spettacolari realizzati per i Planetari.

Venerdì 8 novembre 2019, ore 21.00
Live: Il cielo di novembre Filmato: Explore
Ogni mese un cielo diverso da scoprire e raccontare. Un appuntamento da non perdere per imparare a riconoscere le stelle andando alla scoperta delle costellazioni, dei pianeti e degli oggetti celesti visibili la sera stessa.
Explore: come riusciamo ad attraccare sulla Stazione Spaziale Internazionale? Come fanno le sonde a raggiungere gli altri pianeti del Sistema solare? Sembrano imprese ai limiti del possibile ma in pochi sanno che tutto questo è oggi realizzabile grazie all'astronomo Keplero e alle sue scoperte di quattro secoli fa. Con una grafica di ultima generazione, tra storie del passato e speranze del futuro, vedremo cosa scoprì Keplero andando a volte contro le convinzioni radicate della sua epoca, e capiremo come oggi mandiamo sonde e astronauti nello spazio proprio grazie alle sue tre leggi.

Sabato 9 novembre, ore 17.30
Live: I buchi neri Filmato: Stars
I buchi neri: Cos'è un buco nero?' E' vero che vicino a tali oggetti il tempo scorre in modo diverso? E cosa c'é al loro interno? Andiamo alla scoperta di quello che sappiamo e non sappiamo dei buchi neri in questo live show adatto a tutte le età!
Stars: Stelle che esplodono, buchi neri, ammassi stellari. Alla scoperta delle stelle con uno dei filmati più spettacolari realizzati per i Planetari.

Domenica 10 novembre 2019
ore 16.00
Scopri il cielo con Galileo + Vacanze nel sistema solare (Il Cielo per i più piccoli)

Con le sue osservazioni al cannocchiale, Galileo Galilei ha fatto scoperte rivoluzionarie. Quali? Conosciamole nel corso di questo show pensato per presentare il grande scienziato ai ragazzi della scuola primaria.
ore 17.30
Live: Il Sistema Solare Filmato: Terra, Luna, Sole

Il Sistema Solare per la sua vastità e complessità, è un argomento al quale le pagine dei libri di testo vanno decisamente strette. Grazie alla tecnologia del Planetario sarà invece possibile conoscerlo da vari punti di vista: le dimensioni: quanto è esteso e quale unità di misura si usa per calcolare le distanze in gioco? Il Sole: perché obbliga tutti gli oggetti del Sistema solare a girargli intorno? Pianeti rocciosi, con e senza atmosfera; La fascia degli asteroidi; Pianeti gassosi: la mancanza di una superficie solida, le loro lune, i loro anelli; Dopo i pianeti: Plutone e i pianeti nani, gli oggetti della fascia di Kuiper.
Terra, Luna, Sole: Effetti speciali e ironia per saperne di più sulla natura del Sole, i movimenti della Terra, le fasi della Luna e molto altro. Osserveremo i movimenti apparenti del Sole e della Luna in cielo così come li vediamo dalla superficie della Terra, ma cambieremo spesso punto di vista: andando nello spazio scopriremo come si muovono la Terra e la Luna e quali sono le conseguenze. Risponderemo a molte domande: perché il Sole è caldo? Di cosa è fatta la Luna? Perché in cielo il Sole e la Luna sembrano avere le stesse dimensioni? Come facciamo a capire che è la Terra a girare intorno al Sole?

Lunedì 11 novembre, ore 13.00-14.00-15.00
SPECIALE TRANSITO DI MERCURIO

Evento raro, che avviene 10-15 volte al secolo. Il pianeta Mercurio transita di fronte al Sole ma il suo passaggio è visibile solo con i telescopi dedicati e gli opportuni filtri  di protezione.
Dalle ore 13.00 alle 15.00 il Planetario propone:
- osservazione del transito ai telescopi (in caso di meteo favorevole)
- spiegazione di Mercurio, dei pianeti e dei loro trasniti nella cupola del Planetario e tecnologia 8K. adatto a tutti
ATTENZIONE - biglietto ridotto € 5,00

Venerdì 15 novembre 2019, ore 21.00
Live: Il cielo di novembre Filmato: Explore
Ogni mese un cielo diverso da scoprire e raccontare. Un appuntamento da non perdere per imparare a riconoscere le stelle andando alla scoperta delle costellazioni, dei pianeti e degli oggetti celesti visibili la sera stessa.
Explore: come riusciamo ad attraccare sulla Stazione Spaziale Internazionale? Come fanno le sonde a raggiungere gli altri pianeti del Sistema solare? Sembrano imprese ai limiti del possibile ma in pochi sanno che tutto questo è oggi realizzabile grazie all'astronomo Keplero e alle sue scoperte di quattro secoli fa. Con una grafica di ultima generazione, tra storie del passato e speranze del futuro, vedremo cosa scoprì Keplero andando a volte contro le convinzioni radicate della sua epoca, e capiremo come oggi mandiamo sonde e astronauti nello spazio proprio grazie alle sue tre leggi.

Sabato 16 novembre, ore 17.30
Live: Storie e viaggi con la Stella Polare Filmato: Stars
Storie e viaggi con la Stella Poalre:
Stelle che fanno il girotondo intorno alla stella polare. Quali sono? A quali costellazioni appartengono e quali sono le loro storie? Come le vediamo in altre parti del mondo? Andiamo alla scoperta del cielo che non tramonta mai.
Stars: Stelle che esplodono, buchi neri, ammassi stellari. Alla scoperta delle stelle con uno dei filmati più spettacolari realizzati per i Planetari.

Domenica 17 novembre 2019
ore 16.00
Live: Le favole celesti Filmato: Terra, Luna, Sole

Le favole celesti: C’era un tempo in cui si alzavano gli occhi al cielo e si raccontavano storie di Dei, mostri ed eroi. Ecco le storie più belle legate alle costellazioni più famose.
Terra, Luna, Sole: Effetti speciali e ironia per saperne di più sulla natura del Sole, i movimenti della Terra, le fasi della Luna e molto altro. Osserveremo i movimenti apparenti del Sole e della Luna in cielo così come li vediamo dalla superficie della Terra, ma cambieremo spesso punto di vista: andando nello spazio scopriremo come si muovono la Terra e la Luna e quali sono le conseguenze. Risponderemo a molte domande: perché il Sole è caldo? Di cosa è fatta la Luna? Perché in cielo il Sole e la Luna sembrano avere le stesse dimensioni? Come facciamo a capire che è la Terra a girare intorno al Sole?
ore 17.30
Live: I buchi neri Filmato: Stars

I buchi neri: Cos'è un buco nero?' E' vero che vicino a tali oggetti il tempo scorre in modo diverso? E cosa c'é al loro interno? Andiamo alla scoperta di quello che sappiamo e non sappiamo dei buchi neri in questo live show adatto a tutte le età!
Stars: Stelle che esplodono, buchi neri, ammassi stellari. Alla scoperta delle stelle con uno dei filmati più spettacolari realizzati per i Planetari.

Venerdì 22 novembre 2019, ore 21.00
Live: Il cielo di novembre Filmato: Due piccoli pezzi di vetro
Ogni mese un cielo diverso da scoprire e raccontare. Un appuntamento da non perdere per imparare a riconoscere le stelle andando alla scoperta delle costellazioni, dei pianeti e degli oggetti celesti visibili la sera stessa.
Due piccoli pezzi di vetro: dal primo cannocchiale di Galileo ai moderni telescopi, la storia di come questi strumenti hanno cambiato le nostre conoscenze dell'Universo. Due piccoli pezzi di vetro puntati verso il cielo per cambiare la storia dell’umanità: furono le lenti che Galileo Galilei usò per costruire il proprio cannocchiale. Da allora abbiamo continuato ad osservare l’Universo con strumenti sempre più potenti arrivando a scoprire che l’Universo è molto più vasto di quanto si credesse appena un centinaio di anni fa, arrivando a scoprire pianeti in orbita intorno ad altre stelle. Usiamo telescopi sempre più grandi per scoperte sempre più sorprendenti.

Sabato 23 novembre
ore 17.30

Live: Tutti i Colori delle Nebulose Filmato: Terra, Luna, Sole
Tutti i colori delle Nebulose
: Nebulose: gas, polvere e colori che raccontano il destino delle stelle. Leggiamo la loro storia attraverso i colori e la radiazione che da queste vaste nuvole gassose arriva fino a noi.
"Tutti i colori delle nebulose" ci porterà a conoscere e ad ammirare questi variopinti protagonisti della Via Lattea.
Terra, Luna, Sole: Effetti speciali e ironia per saperne di più sulla natura del Sole, i movimenti della Terra, le fasi della Luna e molto altro. Osserveremo i movimenti apparenti del Sole e della Luna in cielo così come li vediamo dalla superficie della Terra, ma cambieremo spesso punto di vista: andando nello spazio scopriremo come si muovono la Terra e la Luna e quali sono le conseguenze. Risponderemo a molte domande: perché il Sole è caldo? Di cosa è fatta la Luna? Perché in cielo il Sole e la Luna sembrano avere le stesse dimensioni? Come facciamo a capire che è la Terra a girare intorno al Sole?
ore 21.00
EVENTO SPECIALE
Il cielo dell'800 fra Padova, l'Egitto e le stelle

L'800, un secolo di sognatori. Fra essi ci furono anche quegli astronomi che studiavano il cielo con la sensazione di poterlo un giorno raggiungere e come il padovano Giovanni Belzoni che ha contribuito a svelare alcuni segreti dell'antico Egitto, popolo profondamente legato ai ritmi del cieli. L'800 è il secolo in cui il sogno di arrivare sulla Luna comincia a farsi ricorrente e prende le sembianze di una realtà del futuro. E' il secolo del pianeta Marte, che viene osservato con attenzione, ma è anche il secolo in cui si riesce a scoprie un altro pianeta, Nettuno, ancora prima di poterlo vedere!
Spettacolo a cura d Elena Lazzaretto
ATTENZIONE - Biglietto ridotto € 5,00

Domenica 24 novembre 2019
ore 16.00
Scopri il cielo con Galileo + Vacanze nel sistema solare (Il Cielo per i più piccoli)

Con le sue osservazioni al cannocchiale, Galileo Galilei ha fatto scoperte rivoluzionarie. Quali? Conosciamole nel corso di questo show pensato per presentare il grande scienziato ai ragazzi della scuola primaria.
ore 17.30
Live: Il Sistema Solare buchi neri Filmato: Stars

Il Sistema Solare per la sua vastità e complessità, è un argomento al quale le pagine dei libri di testo vanno decisamente strette. Grazie alla tecnologia del Planetario sarà invece possibile conoscerlo da vari punti di vista: le dimensioni: quanto è esteso e quale unità di misura si usa per calcolare le distanze in gioco? Il Sole: perché obbliga tutti gli oggetti del Sistema solare a girargli intorno? Pianeti rocciosi, con e senza atmosfera; La fascia degli asteroidi; Pianeti gassosi: la mancanza di una superficie solida, le loro lune, i loro anelli; Dopo i pianeti: Plutone e i pianeti nani, gli oggetti della fascia di Kuiper.
Stars: Stelle che esplodono, buchi neri, ammassi stellari. Alla scoperta delle stelle con uno dei filmati più spettacolari realizzati per i Planetari.

Venerdì 29 novembre 2019, ore 21.00
Live: Il cielo di novembre Filmato: Explore
Ogni mese un cielo diverso da scoprire e raccontare. Un appuntamento da non perdere per imparare a riconoscere le stelle andando alla scoperta delle costellazioni, dei pianeti e degli oggetti celesti visibili la sera stessa.
Explore: come riusciamo ad attraccare sulla Stazione Spaziale Internazionale? Come fanno le sonde a raggiungere gli altri pianeti del Sistema solare? Sembrano imprese ai limiti del possibile ma in pochi sanno che tutto questo è oggi realizzabile grazie all'astronomo Keplero e alle sue scoperte di quattro secoli fa. Con una grafica di ultima generazione, tra storie del passato e speranze del futuro, vedremo cosa scoprì Keplero andando a volte contro le convinzioni radicate della sua epoca, e capiremo come oggi mandiamo sonde e astronauti nello spazio proprio grazie alle sue tre leggi.

Sabato 30 novembre, ore 17.30
Live: L'orologio di Dondi e lo Zodiaco Filmato: Stars
L'Orologio di Dondi e lo Zodiaco:
Scopriamo l'orologio astronomico di Jacopo Dondi in Piazza dei Signori a Padova e i suoi legami con lo Zodiaco, il Sole e la Luna.  Sarà l'occasione per comprenderne il vero funzionamento e nello stesso tempo capire cosa sono le costellazioni, lo Zodiaco e il fenomeno della precessione.
Stars: Stelle che esplodono, buchi neri, ammassi stellari. Alla scoperta delle stelle con uno dei filmati più spettacolari realizzati per i Planetari.

Domenica 1 dicembre 2019
ore 16.00

Live: Storie e viaggi con la Stella Polare Filmato: Stars
Storie e viaggi con la Stella Poalre:
Stelle che fanno il girotondo intorno alla stella polare. Quali sono? A quali costellazioni appartengono e quali sono le loro storie? Come le vediamo in altre parti del mondo? Andiamo alla scoperta del cielo che non tramonta mai.
Stars: Stelle che esplodono, buchi neri, ammassi stellari. Alla scoperta delle stelle con uno dei filmati più spettacolari realizzati per i Planetari.
ore 17.30
Live: Il Sistema Solare buchi neri Filmato: Terra, Luna, Sole

Il Sistema Solare per la sua vastità e complessità, è un argomento al quale le pagine dei libri di testo vanno decisamente strette. Grazie alla tecnologia del Planetario sarà invece possibile conoscerlo da vari punti di vista: le dimensioni: quanto è esteso e quale unità di misura si usa per calcolare le distanze in gioco? Il Sole: perché obbliga tutti gli oggetti del Sistema solare a girargli intorno? Pianeti rocciosi, con e senza atmosfera; La fascia degli asteroidi; Pianeti gassosi: la mancanza di una superficie solida, le loro lune, i loro anelli; Dopo i pianeti: Plutone e i pianeti nani, gli oggetti della fascia di Kuiper.
Terra, Luna, Sole: Effetti speciali e ironia per saperne di più sulla natura del Sole, i movimenti della Terra, le fasi della Luna e molto altro. Osserveremo i movimenti apparenti del Sole e della Luna in cielo così come li vediamo dalla superficie della Terra, ma cambieremo spesso punto di vista: andando nello spazio scopriremo come si muovono la Terra e la Luna e quali sono le conseguenze. Risponderemo a molte domande: perché il Sole è caldo? Di cosa è fatta la Luna? Perché in cielo il Sole e la Luna sembrano avere le stesse dimensioni? Come facciamo a capire che è la Terra a girare intorno al Sole?

Biglietti
Ingresso intero: 8 euro
Ingresso ridotto (per per under 16 e over 65 anni, studenti universitari): 6 euro
L'ingresso è gratuito per gli accompagnatori di portatori di handicap e per i bambini minori di 6 anni, tenuti in braccio.
Abbonamento per 10 ingressi, valido per 12 mesi: 60 euro
Per i Gruppi con prenotazione: Ingresso per gruppi fino a 25 persone: 150 euro; 6 euro per ogni ulteriore persona; ingresso gratuito per un accompagnatore ogni 30 persone.
Per le Scuole e Centri Estivi con prenotazione: Ingresso per le scuole (*) fino a 25 persone: 150 euro; 6 euro per ogni ulteriore persona; biglietto gratuito docenti accompagnatori.
Attività complementari di osservazione del Sole e delle Stelle: Informazioni in Segreteria

Informazioni
Segreteria - Planetario di Padova
via A. Cornaro 1/B
35128 Padova (PD)
tel: 049.773677
web: www.planetariopadova.it
e-mail: segreteria@planetariopadova.it

orario Segreteria:
dal lunedì al sabato 
dalle 9,00 alle 12,00; dalle 16.30 alle 19.30

Verso Urbs Picta. Il profilo del visitatore di Padova

Verso Urbs Picta. Il profilo del visitatore di Padova

Convegno

Con il nome di Padova Urbs picta la nostra città si candida ad inserire nella World Heritage List - Lista del Patrimonio Mondiale UNESCO - un sito seriale composto da 8 luoghi del centro storico che conservano straordinari cicli pittorici ad affresco del Trecento. Questa realtà rappresenta un eccezionale valore universale, un esempio unico al mondo di un'area in cui la tradizione della pittura murale ad affresco ha radici sin dal X secolo e che ha visto il suo massimo sviluppo nel Trecento, a partire dalla presenza in città di Giotto intorno al 1302, proseguendo ed evolvendo per tutto il secolo.
L'area oggetto della candidatura è tutta compresa nel centro storico, all'interno delle mura cinquecentesche della città e comprende i cicli pittorici trecenteschi ad affresco conservati nella Cappella degli Scrovegni, nella Chiesa dei SS. Filippo e Giacomo agli Eremitani, in Palazzo della Ragione, nella Cappella della Reggia Carrarese, nel Battistero della Cattedrale, nella Basilica e Convento del Santo, nell'Oratorio di San Giorgio e nell’Oratorio di San Michele.
In attesa della conclusione del percorso di candidatura, si parlerà anche delle ricadute turistiche in un convegno dal titolo: "Verso urbs Picta. Il profilo del visitatore di Padova".

PROGRAMMA
ore 14.45 Registrazione dei partecipanti
Moderatore Stefan Marchioro Dipartimento dei Beni Culturali - Università degli Studi di Padova

Saluti e apertura dei lavori
Andrea Colasio Presidente delegato OGD Padova - Assessore alla Cultura e Turismo del Comune di Padova
Introduzione
Jacopo Bonetto Direttore del Dipartimento dei Beni Culturali - Università degli Studi di Padova
Il Dipartimento dei Beni Culturali e la fruizione del patrimonio culturale
Relatori
Nicola Orio Presidente del corso di Laurea in Progettazione e Gestione del Turismo Culturale, Università degli Studi di Padova
La formazione dei professionisti dei beni culturali per il turismo
Federica Stella Mosimann Borsista del progetto, Dipartimento dei Beni Culturali - Università degli Studi di Padova
Il questionario dell’indagine sui comportamenti dei visitatori nella città di Padova
Claudia Furlan Dipartimento di Scienze Statistiche - Università degli Studi di Padova
Il Profilo del visitatore di Padova. Metodi e risultati dell’indagine sui comportamenti dei visitatori nella città di Padova

Tavola rotonda sul tema “I protagonisti del territorio commentano i risultati dell’indagine”
condotta da Stefan Marchioro Dipartimento dei Beni Culturali - Università degli Studi di Padova
Franco Pasqualetti Vice Presidente Camera di Commercio di Padova
Patrizio Bertin Presidente Confcommercio Ascom Padova
Riccardo Ruggiero Presidente del Gruppo Turismo di Assindustria Venetocentro
Maurizio Francescon Direttore della Confesercenti del Veneto Centrale
Relatori
Giuliano Pisani Storico dell’arte
Giotto e Padova Urbs picta
Giovanna Valenzano Professoressa ordinaria di Storia dell’arte medievale Dipartimento dei Beni Culturali - Università degli Studi di Padova
L’Eccezionale Valore Universale dei cicli pittorici del Trecento
Conclusioni
Andrea Colasio Presidente delegato OGD Padova - Assessore alla Cultura e Turismo del Comune di Padova

Informazioni
Settore Cultura, Turismo, Musei e BIblioteche
Ufficio Turismo
0498205624/5373
dadamop@comune.padova.it

Per informazioni e iscrizioni:
tel.0498209794
anna.trevisi@ascompd.com

Pagine