GirovagArte 2022

rassegna itinerante di spettacoli nei quartieri della città

Prende il via giovedì 30 giugno la quarta edizione di GirovagArte, il palinsesto culturale dell’estate padovana che arriva nei quartieri a bordo di un truck, con numerosi eventi ospitati anche nei parchi cittadini. Artisti del calibro di Ascanio Celestini, Giuliana Musso, Mario Venuti, Mario Pirovano Mirco Artuso, Max Paiella, I Solisti Veneti, OPV e molti altri si alterneranno durante tutta l’estate.

Promossa dall’Assessorato alla cultura del Comune di Padova assieme alle Consulte di quartiere, con la direzione artistica a cura di Mat-Mare Alto Teatro, Teatro della Gran Guardia e Associazione Play, la rassegna è realizzata grazie al fondamentale contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e in collaborazione con Aspiag Service, concessionaria Despar per il Triveneto, l'Emilia Romagna e la Lombardia, che metterà a disposizione un truck con annesso un grande palco dove si svolgeranno spettacoli di cabaret, cinema, musica e teatro a cui il pubblico potrà assistere in diverse piazze di Padova. Inoltre, a tutti gli spettacoli sarà presente la Croce Rossa Italiana - Comitato di Padova.

Quest’anno due preziosi media-partner, quali Radio Padova, GruppoTV7 e QUADRO advertising, saranno una guida importante per seguirci in ogni luogo ed essere costantemente aggiornati sul ricco programma di GirovagArte. Gli spettacoli sono gratuiti con obbligo di prenotazione.

Confermate tutte le collaborazioni con le grandi istituzioni culturali cittadine, dal Conservatorio all’Opv, dai Solisti Veneti all’ Università degli Studi di Padova. Le altre piazze che verranno calcate da truck e artisti saranno: piazzale Cuoco dal 13 al 17 luglio, dal 26 al 31 luglio Brusegana Cave, Sant’ Osvaldo dal 9 al 14 agosto e per chiudere Ponte di Brenta dal 23 al 28 agosto.

Questa edizione è inoltre arricchita dal format GirovagArte Junior, laboratori e performance per bambini e famiglie che si svolgeranno di domenica nei parchi dei vari quartieri e da trekking urbani che accompagneranno il pubblico a conoscere nuovi scorci della città. Novità di questa edizione gli appuntamenti con Teatro Off, otto appuntamenti con il teatro e la musica all’interno del parco urbano Campo dei Girasoli nella zona del Basso Isonzo. Inoltre, l’Università di Padova propone un percorso guidato di quattro incontri insieme ai docenti e ai giornalisti de Il Bo Live per scoprire diversi aspetti dell'Ateneo, che festeggia con tutta la città all'insegna della libertà, come rappresenta il motto Universa universis patavina libertas: tutta intera, per tutti, la libertà nell'Università di Padova.

Si parte da P.zza Azzurri D’Italia (Arcella) giovedì 30 giugno alle 21:15

Info
www.girovagarte.com
tel. 348 4410815
e-mail info@girovagarte.com

ingresso gratuito – visto il limitato numero di posti a sedere è consigliata la prenotazione. L’orario di inizio degli eventi può subire dei ritardi in funzione delle condizioni di luce necessarie allo svolgimento dello spettacolo.
biglietti disponibili su eventbrite.com 

Programma della prima settimana
p.zza Azzurri D’Italia - Quartiere Arcella

giovedì 30 giugno ore 21:15
OPV - Serenate Notturne
Wolfgang Amadeus Mozart
Serenata n. 13 in sol maggiore K 525 Eine kleine Nachtmusik
Allegro – Romanza. Andante – Minuetto e trio. Allegretto – Rondò. Allegro
Gioacchino Rossini (1792-1868)
Sonata a quattro n. 6 in re maggiore per archi
Allegro spiritoso – Andante assai – Tempesta (allegro)
-Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791)
Scherzo musicale in fa maggiore K 522 Eine musikalischer Spass
Allegro – Minuetto – Adagio - Presto

venerdì 1° luglio ore 21:15
UMUS - Conservatorio C.Pollini - Percussioni in continuo
Fondato e diretto da Massimo Pastore, l’Art Percussion Ensemble è costituito dai migliori studenti di percussione del Conservatorio “C. Pollini” di Padova e vanta una considerevole attività concertistica in Italia e all’estero. Ha collaborato con solisti e direttori di fama internazionale tra cui Emmaneul Sejourné, Bernhard Wulff, Ney Rosauro, Martin Opršál e Makoto Nakura. L’ensemble è stato invitato dagli Amici della Musica di Padova per eseguire ‘Les Noces’ di Igor Stravinskj e i ‘Canti di Prigionia’ di Luigi Dalla Piccola. Nel panorama internazionale si è esibito alla Hochschule di Freiburg, all’Accademia di Danimarca, ai festival di Brno, Bjelovar e Vilnius; ha inoltre partecipato al progetto europeo ASTAPER di Cracovia. Nell’ambito del progetto regionale SMUG 2015 il gruppo è stato invitato nelle Rassegne di Ex-novo a Venezia e del Centro d’Arte a Padova per presentare opere di Nono, Grisey, Varése, Stockhausen e Xenakis. Nel 2011 ha prodotto un doppio CD “Light & Dark” in cui viene presentata una raccolta delle migliori registrazioni effettuate dal gruppo.

sabato 2 luglio ore 21:15
Gershwin Spettacoli - Cantico di terra... e acqua
Una produzione Gershwin Spettacoli
da un’idea di Maurizio Camardi e Paolo Mazzo F38F con LAURA CURINO (voce recitante), MAURIZIO CAMARDI (sassofoni, duduk, flauti etnici, elettronica) e ILARIA FANTIN (arciliuto) Testi di MASSIMO CARLOTTO
Un musicista e un'attrice sul palco, avvolti da suoni e parole e circondati da immagini fotografiche che procedono in parallelo con gli impulsi, le suggestioni e le emozioni costruite dalla musica e dalla narrazione. Il cantico, la terra e l'acqua sono gli elementi necessari per questo viaggio di suoni, parole e immagini dove l'orizzonte tra "l'alto" e "il basso" si confonde continuamente, dove spiritualità e dimensione terrena sono figlie della stessa genesi, dove natura e uomo risultano strettamente compenetrati. In questo reading, nato dalla collaborazione artistica tra il sassofonista Maurizio Camardi e il fotografo Paolo Mazzo, Massimo Carlotto ha selezionato alcuni testi, originali e non, affidando la narrazione alla voce dell'attrice e regista Laura Curino, uno dei nomi più interessanti del panorama teatrale italiano.

domenica 3 luglio ore 16:30 | Girovagarte Junior
Parco Milcovich - Quartiere Arcella
Barabao Teatro - Pinocchio
Dalle 16:30 alle 18 LABORATORI per bambini a cura di ARCI PADOVA:
- Laboratorio Mosaico a cura di Lanterna Magica
- Drum Circle a cura di On stage
- Riciclarte laboratori a cura di Collettivo Pictor
- Laboratori di Acquerello a cura di Onda Creativa
- La Bioeconomia in rima a cura di Open mind
- Laboratorio Artistico a cura di Artemisia

Alle 17 e alle 18 (2 turni) Teatro Ragazzi PINOCCHIO - BARABAO A movement theatre company
L’immortale storia di Collodi, si divide in 3!

3 sono infatti gli step che permetteranno al pubblico di rivivere la splendida avventura di un burattino di legno, delle sue scorribande, bugie e marachelle. Il tutto in un’atmosfera fiabesca che però non mancherà di far sorridere grandi e piccini. Ognuno di noi è un po' Pinocchio, ciascuno di noi ha incontrato il suo gatto e la sua volpe, chissà quante volte avremmo desiderato un amico come Lucignolo… e una Fata come mamma… il sogno di riabbracciare un padre premuroso e di poterlo accudire… mettetevi comodi: che l’avventura di Pinocchio inizi e che non abbia mai fine!

domenica 3 luglio ore 18:00
Trekking urbano - alla scoperta dei tesori di quartiere
Storia dell’Arcella dal 1200 allo sviluppo novecentesco fra liberty, decò e contemporaneità. Inizio della passeggiata in piazzale Azzurri d’Italia e termine al Santuario Antoniano dell’Arcella.

domenica 3 luglio ore 21:15 | Teatro OFF
Campo dei Girasoli - Quartiere Basso Isonzo
Teatro del cerchio - 5 Minuti con Mario Aroldi e Gabriella Carrozza regia Mario Mascitelli
Quanto dura, in media, un provino? 5 minuti. A volte una vita. Per tutti quelli che almeno una volta nella vita hanno dovuto sostenere un provino per una parte a teatro, in un film, l’ammissione a un talent show o semplicemente un colloquio di lavoro dove sei stato tu a chiedere l’incontro, quel “tempo sospeso” lo conoscono bene. È come se la vita si fermasse in quella frazione temporale e aprisse un varco come di fronte a una sliding door che ti può cambiare la vita per sempre o anche solo per un periodo. La preparazione a casa, magari davanti a uno specchio, a una telecamera, a un telefonino. Riprendersi e comunicarlo sui social. E poi riprendersi dalla delusione se il provino va male o elevarsi al settimo cielo se invece va bene. È la vita. Quella di chi ha scelto, di vivere così. Ma se uno poi non si riprendesse? A quali nuove scelte sarebbe costretto? In scena due sedie. Un uomo convinto di essere in quella stanza per un provino si prepara, ripassa, fa selfie che non riesce a postare... non c’è campo. Una donna. Entra successivamente. È più spaventata. Se ne sta in silenzio in disparte. Non ha voglia di socializzare con l’altro che tenta di coinvolgerla. Crede sia anche lei lì per il provino. Col tempo che passa qualcosa si scioglie. Si parlano, si raccontano, si fanno coraggio.

domenica 10 luglio ore 21:15 | Teatro OFF
Campo dei Girasoli - Quartiere Basso Isonzo
Teatro del Sangro - Arturo Lo Chef
Da John Fante Di e con Stefano Angelucci Marino
Nel nostro spettacolo Arturo, un giovane abruzzese dei giorni nostri, racconta la sua storia, l’avventura di un ragazzo che dall’Istituto Alberghiero di Villa Santa Maria, sognando di diventare un grande chef, arriverà a lavorare in uno dei più famosi ristoranti di Los Angeles, e da lì, di delusione in delusione, lo ritroveremo a Buenos Aires, in Sud America, nel pieno della ideazione e realizzazione dell’impresa della vita: un ristorante italiano tutto suo. Con grande ironia e semplicità si racconta di Villa negli anni ’90, degli inizi all’Alberghiero, la passione per i fornelli, degli scontri con i genitori, l’arrivo a Los Angeles, i primi amori, i colleghi e la dura vita di cucina. Quindi l’arrivo a Buenos Aires, le vittorie e le sconfitte sulla strada del successo. Arturo in famiglia sente scoppiettare l’idioma abruzzese, idioma che tra i componenti adulti del “clan” spesso rappresenta il mito dell’origine, il rifugio salvifico, l’identità riaffermata, mentre per lui, per il giovane cuoco oramai pronto alla conquista del mondo significa solo emarginazione e disprezzo.

 

Aggiungi un commento