Angels, Blues and Swinging Xmas

Angels, Blues and Swinging Xmas

Sarah Jane Morris & Ian Shaw

Evento in cartellone dell'edizione 2018 di Novembre PataVino.

Sarah Jane Morris – voce
Ian Shaw – pianoforte, voce

Due tra le più belle voci della scena contemporanea,  Sarah Jane MorrisIan Shaw, insieme in duetto per unire le loro potenti voci al pianoforte in un concerto che celebra il Natale e il suo significato nella musica. Il programma include canzoni originali di Sarah Jane Morris, tra le quali Heaven is Right here with you e Only to be with you e celebri canti di Natale come Silent Night, In the Bleak Midwinter e la famosa Happy Christmas War is Over di John Lennon.
Sarah Jane Morris con la sua inconfondibile voce, calda e passionale, nella sua carriera artistica ha spaziato dal pop al blues approdando al jazz. Negli anni ha collaborato con note band musicali londinesi, memorabili le sue personalissime interpretazioni di Into the Garden, singolo del debutto degli Eurythmics, Don’t leave me this way in duetto con Jimmy Sommerville e Me and Mrs Jones.
Sarah incontra la voce angelica di Ian Shaw, ben due volte premiato con il BBC Jazz Award come Best vocalist. Noto anche come pianista, ha inciso diversi album di successo tra cui Drawn to All Things –the songs of Joni Mitchell che lo ha consacrato come “il più grande jazz vocalist maschile della Gran Bretagna”.

Partner dell’evento Banca Patavina.

Informazioni
Poltronissime numerate 15,00€ – Poltrone 10,00€
Prevendite da Gabbia Dischi, HifiRecord, Scuola di Musica Gershwin e circuito Vivaticket

tel. 342.1486878 (da lunedì a sabato orari 10-14 e 15-19)
info@suonipatavini.it
www.suonipatavini.it
#novembrepatavino2018

Lettere a Giulietta

Lettere a Giulietta

Vittorio Matteucci & Paul Klee 4et

Evento in cartellone dell'edizione 2018 di Novembre PataVino.

Vittorio Matteucci (voce)
Alessandro Fagiuoli (violino I), Stefano Antonello (violino II), Andrea Amendola (viola), Luca Paccagnella (violoncello)

Ogni anno arrivano migliaia di lettere all’indirizzo di “Giulietta – Verona”: sfoghi di amanti delusi, ossessioni, riflessioni, offerte commerciali, confessioni, lettere di addio e molto altro.
Questa notizia, apparsa in un giornale inglese, incuriosì molto Elvis Costello e gli diede lo spunto per creare nel 1993, insieme al quartetto d’archi Brodsky Quartet, la “song sequence” intitolata Juliet’s Letters. L’opera si compone di venti quadri epistolari in forma canzone.
Le tonalità emotive di queste lettere sono state tradotte in lingua italiana da Vittorio Matteucci che, rispettando il significato originale, ha impreziosito e avvicinato alla nostra tradizione melodrammatica/pop le atmosfere delle Juliet Letters. Il timbro e la presenza scenica di Vittorio Matteucci, autentica stella del musical italiano, sono perfette per il linguaggio poetico e melodico di quest’opera e il Paul Klee 4et sa rendere mirabilmente le continue, sottili, a volte imprevedibili sfumature della partitura.

Lo spettacolo, in prima assoluta per Padova, è prodotto da Sergio Cossu per la sua etichetta Blue Serge, la regia teatrale è di Monica Còdena.

Informazioni
Poltronissime numerate 15,00€ – Poltrone 10,00€
Prevendite da Gabbia Dischi, HifiRecord, Scuola di Musica Gershwin e circuito Vivaticket

tel. 342.1486878 (da lunedì a sabato orari 10-14 e 15-19)
info@suonipatavini.it
www.suonipatavini.it
#novembrepatavino2018

Un viaggio tra i profumi e i sapori nelle terre di Nairi

Un viaggio tra i profumi e i sapori nelle terre di Nairi

Dessaran Festival 2018-IIIa edizione

Dopo lo straordinario successo della prima edizione, torna anche nel 2018 il Dessaran Festival, la settimana dedicata alla cultura armena con 7 giorni di eventi speciali in cui verranno esplorati orizzonti: non limitandoci solo a quelli dell’antichissima cultura armena, ma toccando anche le tante civiltà che ad essa si sono intrecciate nei millenni della sua esistenza. Uno scambio fruttuoso e allegro di saperi, cognizioni, suggestioni antiche e moderne: una rassegna che va dalla musica ai reportage fotografici, dai reading alle proiezioni di film, dai viaggi alla raffinata cucina.

Venerdì 30 novembre in sala Rossini del Caffè Pedrocchi viene proposto un momento culturale per avvicinarsi alla storia del popolo armeno, un viaggio insolito nel cuore di un’antica cultura per scoprire e conoscere l’odierna Repubblica d’Armenia e quella della diaspora.
Per gli Armeni il cibo ha rappresentato, e tuttora rappresenta, un elemento di identità culturale capace di conservare e tramandare negli anni le tradizioni, rievocando i sapori e gli odori della terra perduta.
Antiche conoscenze e segreti, gesti rituali ripetuti ed affidati amorevolmente di mano in mano e di generazione in generazione che racchiudono in sé le preziose tradizioni culinarie del popolo armeno. Un’occasione per ri-scoprire e ri-appropriarsi della piena consapevolezza che la cultura culinaria è un fondamentale aspetto della vita quotidiana, di gioia, di aggregazione e di condivisione, un tesoro che  custodisce in sé un bagaglio storico, culturale e sociale assolutamente unico, che conserva le tradizioni e assicura la trasmissione dell’identità di un popolo.

L’incontro sarà condotto da Antonia Arslan – direttrice artistica del Dessaran Festival – e Anna Maria Pellegrino, cuoca, docente, autrice e foodblogger.
La sua ricerca è volta alla qualità e identità della materia prima, che presuppone lo studio della storia degli ingredienti, nella consapevolezza che il cibo è parte fondamentale dell’identità di un popolo e di una nazione.

Informazioni
Ingresso libero, fino ad esaurimento dei posti

E' obbligatoria la prenotazione all'indirizzo: dessaran@nairionlus.org
tel. 342 1486878
www.nairionlus.org

Temporary Show. Lo spettacolo più breve del mondo

Temporary Show. Lo spettacolo più breve del mondo

Carlo & Giorgio

Carlo & Giorgio tornano al Piccolo Teatro dove da anni propongono, spesso in anteprima assoluta, i loro spettacoli esilaranti.

Autori e interpreti dei loro spettacoli da vent’anni Carlo & Giorgio rappresentano un fenomeno unico di comicità intelligente, capace di portare a teatro un pubblico trasversale che in loro riconosce sé stesso, i vizi e le virtù del mondo in cui viviamo. Questo nuovo progetto è perfettamente in linea con i ritmi forsennati di quest’epoca contemporanea.

Oggi è tutto temporary, provvisorio, sfuggente: l’arte moderna dura lo spazio di una mostra, i cinema proiettano film di cui spesso non ricordi più nemmeno il titolo, a teatro si va in scena ogni sera per poi smontare tutto e spostarsi veloci in una nuova piazza. Anche la moda vive in un respiro, i temporary shop sono ormai la nuova tendenza consumistica. Siamo così alle prese con la frenesia e il senso di “provvisorietà” che ci sentiamo temporary perfino noi stessi, in crisi di identità e in cambiamento costante ogni giorno, al punto da chiederci: ma quello di un’ora fa ero sempre io? E quindi, proprio per venire incontro alle esigenze del pubblico, ecco Temporary Show-Lo spettacolo più breve del mondo: un’esperienza ai confini della brevità.

di Carlo D’Alpaos, Giorgio Pustetto e Cristina Pustetto
Scenografia e Regia Luci Paolo Lunetta – Regia Paul Kargγokris
Produzione La Banda degli Onesti

Informazioni e prevendite
Ingresso € 18 + dir.prev.
Ridotti (over 65 e studenti max 26 anni) € 17 + dir.prev.
Associati (Tessera Ass. Piccolo Teatro 2018/2019) € 16 + dir.prev.

Prevendite: Cartoleria C’era una volta (via Asolo 9); Cartoleria Prosdocimi (Piazzetta Pedrocchi n.10); Carto-Edicola Ruggero Enzo (via Armistizio 289, zona Mandria); Edicola Paltana (via Vittorio Veneto, rotonda piscine Padova Nuoto)
ONLINE su www.liveticket.it/piccoloteatropadova

Piccolo Teatro Via Asolo 2 - zona Paltana
Tel. 049.8827288
info@piccolo-padova.it
www.piccolo-padova.it

Antonia Arslan incontra Matteo Righetto

Antonia Arslan incontra Matteo Righetto

Dessaran Festival 2018-IIIa edizione

Dopo lo straordinario successo della prima edizione, torna anche nel 2018 il Dessaran Festival, la settimana dedicata alla cultura armena con 7 giorni di eventi speciali in cui verranno esplorati orizzonti: non limitandoci solo a quelli dell’antichissima cultura armena, ma toccando anche le tante civiltà che ad essa si sono intrecciate nei millenni della sua esistenza. Uno scambio fruttuoso e allegro di saperi, cognizioni, suggestioni antiche e moderne: una rassegna che va dalla musica ai reportage fotografici, dai reading alle proiezioni di film, dai viaggi alla raffinata cucina.

Mercoledì 28 novembre all’Auditorium del Centro San Gaetano andrà in scena un incontro inedito tra Antonia Arslan  – celebre scrittrice padovana di origine armena, autrice di molti libri di successo tra cui il best seller La masseria delle allodole e direttrice artistica del Dessaran Festival  – e Matteo Righetto, scrittore, docente di letteratura e opinionista culturale autore di diversi romanzi tra cui il recente L’anima della frontiera, vero e proprio caso editoriale internazionale.
Insieme a loro sul palco le musiche dal vivo di Maurizio Camardi (sassofoni, flauti etnici, duduk) e Ilaria Fantin (arciliuto).

con
Antonia Arslan (voce narrante),
Matteo Righetto  (voce narrante),
Maurizio Camardi (sassofoni, flauti etnici, duduk),
Ilaria Fantin  (arciliuto)

Evento abbinato a una degustazione offerta dalla Pasticceria Giotto dal Carcere di Padova .

Informazioni
Ingresso libero, fino ad esaurimento dei posti

E' obbligatoria la prenotazione all'indirizzo: dessaran@nairionlus.org
tel. 342 1486878
www.nairionlus.org

I mille autunni in quartiere

I mille autunni in quartiere

Castagne, vino e canti

Evento in cartellone dell'edizione 2018 di Novembre PataVino.

Novembre Patavino apre una finestra sul Quartiere Arcella e sulle numerose iniziative messe in atto dalle associazioni locali per riqualificare le periferie cittadine.
Una delle più attive è senza dubbio l’associazione Le mille e un’Arcella, nata recentemente da un gruppo di famiglie residenti all’Arcella e che da anni frequentano assiduamente i luoghi pubblici del quartiere. La condivisione di idee sulla rigenerazione degli spazi comuni ha portato l’associazione a realizzare eventi di grande partecipazione – come Refresh Piacentino, Strade e Arcella Tales – e collaborazioni costanti con le altre associazioni presenti in quartiere.
Domenica 25 novembre siete tutti invitati a trascorrere un pomeriggio insieme per vivere l’autunno in quartiere, con il calore delle castagne e del vin brulé, accompagnati da musica e canti.
L’evento si svolgerà a San Bellino, nella piazzetta di via Induno, in collaborazione con la Scuola di Musica Gershwin e il Gruppo Alpini del parco Morandi.

A conclusione aperitivo con vino e prodotti del territorio.

Informazioni
Evento aperto a tutti

Le Mille e una Arcella
Tel. 342 1486878

lemille1arcella@gmail.com
fb@lemille1arcella

 

Matinée al San Gaetano

Matinée al San Gaetano

Maurizio Camardi & Clacson Small Orchestra Featuring Ernesttico

Evento in cartellone dell'edizione 2018 di Novembre PataVino.

Matinée è una rassegna di eventi che si svolgono all’interno di alcuni dei luoghi di maggior interesse storico e culturale di Padova. E’ un format nuovo, ideato da Associazione Play, in cui la musica incontra le eccellenze del territorio.
Domenica 25 novembre verrà proposto un evento speciale con il progetto Clacson Small Orchestra. Un sassofonista, compositore e polistrumentista che si muove a suo agio tra jazz e world music. Un quartetto di sassofoni come un quartetto d’archi dove le parti, i colori e i timbri sono distribuiti con razionalità ed equilibrio. Un percussionista cubano di fama internazionale con il suo inconfondibile sound.

con
Maurizio Camardi (sax soprano, sax sopranino, duduk e flauti etnici),
Ettore Martin (sax tenore),
Edoardo Brunello (sax alto),
Enrico Di Stefano (sax alto),
Yuri Argentino (sax baritono)
e
Ernesttico (batteria, percussioni)

L’evento sarà abbinato ad una degustazione di tisane e cioccolata calda della Gelateria La Romana e di panettoni della Pasticceria Giotto.

Informazioni
Ingresso a pagamento per concerto e degustazione.
Prenotazione obbligatoria.

Associazione Play
Tel. 342 1486878
prenotazioni@associazioneplay.it
www.associazioneplay.it
 

ArtEmusica 2018. Edizione speciale

ArtEmusica 2018. Edizione speciale

I colori dell'aria e del vento. Storia dell'Impressionismo

Evento in cartellone dell'edizione 2018 di Novembre PataVino.

La rassegna ArtEmusica ritorna in questo autunno con una serata speciale dedicata alla storia dell'Impressionismo.
Erika Iervolino, storica dell'arte e ideatrice del format, condurrà gli spettatori in un continuum di suggestioni, immagini e colori, alla scoperta di uno dei movimenti pittorici più affascinanti e innovativi del panorama artistico mondiale: l'impressionismo.
L'evento, che vedrà intrecciarsi storia dell'arte, immagini proiettate a video, musica e danza, regalerà un'esperienza coinvolgente e immersiva in cui i sensi dello spettatore verranno coinvolti a più livelli.
La musica verrà eseguita dal Trio d'anca del Conservatorio Pollini (Emma Van der Galien, oboe; Marylisa Mariani, clarinetto ed Elia Longhin, fagotto) mentre la danza vedrà protagoniste le Ballerine di Degas della Comagnia Padova Danza.
L'evento è abbinato ad una degustazione proposta dalla Gelateria La Romana e ispirata alle tavolozze degli Impressionisti, per sostenere l'associazione Gioco e Benessere in Pediatria.

Informazioni
Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili

Tel. 049 8750648
auditorium@conservatoriopollini.it
www.conservatoriopollini.it

 

Con occhi di tigre. Lezioni di vita dai grandi felini

Con occhi di tigre. Lezioni di vita dai grandi felini

Incontro e proiezioni

Un appuntamento davvero speciale dal titolo Con occhi di tigre - lezioni di vita dai grandi felini organizzato dal Comune di Padova-Assessorato alla Cultura e dalla Promovies nell’ambito della sua nuova Stagione invernale di appuntamenti culturali e di spettacolo.
Il titolo della serata è anche quello del libro degli autori Gianni Mattiolo e Matteo Rampin che sarà presentato in questa occasione.
L'evento è un momento unico e particolare tutto dedicato allo straordinario mondo degli animali, per conoscerli meglio ed apprezzare le persone che con loro, hanno realizzato il proprio progetto di vita e di lavoro.  Si parlerà tra l'altro anche di come venivano utilizzati ai tempi dell’antica Roma i grandi felini per le spietate esibizioni nelle Arene Romane e dell’enorme numero di animali che dall’Africa veniva catturato e trasportato.

Si inizia con l'incontro con gli autori, i due grandi esperti: Gianni Mattiolo e Matteo Rampin  che saranno presentati da Gianni Vitale che anni fa proprio con Mattiolo fece parte di una spedizione in Sudafrica alla ricerca del leone bianco in via d’estinzione.
Oltre alla presentazione del libro, verranno proiettate immagini inedite sui grandi felini tra cui le straordinarie immagini di Papa Francesco Bergoglio che accarezza la tigre Lucky e la pantera nera Meggy di Gianni Mattiolo.

Gianni Mattiolo, trainer di animali, si occupa da anni di grandi felini. Ha aperto un bioparco, il Tiger Experience a Campolongo, in provincia di Venezia. Le sue conoscenze del mondo felino sono esemplari in quanto la sua vita è totalmente dedicata alla cura di questi animali e con loro è in grado di instaurare rapporti veramente speciali di amicizia e di fiducia.
Matteo Rampin, consulente personale di atleti, allenatori, artisti, ex militare e manager di livello internazionale. Il suo approccio al miglioramento e al cambiamento si basa sull’applicazione delle neuroscienze a procedure non convenzionali di problem solving. Medico, psichiatra e psicoterapeuta, è autore di una ventina di libri pubblicati in Italia e all’estero, tra cui “Andare avanti guardando indietro”, scritto con i nazionali di rugby Mauro e Mirco Bergamasco.

Informazioni
Ingresso gratuito. E' consigliata la prenotazione dei posti scrivendo a: info@promovies.it - www.promovies.it

 

Da Efesto a Ezio Bosso. La ricchezza delle differenze

Da Efesto a Ezio Bosso. La ricchezza delle differenze

Incontro con Gian Antonio Stella

Evento in cartellone dell'edizione 2018 di Novembre PataVino.

Una delle firme più prestigiose del giornalismo italiano, l’editorialista del Corriere della Sera Gian Antonio Stella, torna a Novembre Patavino questa volta per raccontare storie di una condizione umana che continua ad essere relegata in un mondo a parte: la disabilità.
Come è cambiato nei secoli il modo di guardare alla disabilità? Che atteggiamento hanno avuto la politica e la società civile verso le persone disabili? I diritti e le opportunità hanno fatto continui passi avanti… o anche qualche passo indietro?
Una serata-evento – in collaborazione con Centro Servizi Volontariato Padova e con Solidaria Festival – in cui Stella, supportato da immagini frutto di un lungo lavoro di ricerca, ripercorrerà la storia portandoci numerosi esempi di uomini e donne che in diverse discipline sono riusciti ad affermarsi nonostante le loro disabilità: partendo dal dio del fuoco Efesto fino ad arrivare ai nostri giorni con uno sguardo particolare a grandi artisti (Michel Petrucciani, Ray Charles, Ezio Bosso) e campioni dello sport come Bebe Vio e Alex Zanardi.
Non mancheranno ospiti a sorpresa tra le molte realtà impegnate a Padova per il lancio della candidatura a Capitale Europea del Volontariato 2020.
L’incontro si concluderà con una degustazione offerta da Coldiretti e Pasticceria Giotto.

Informazioni
Ingresso gratuito fino a esaurimento posti, prenotazione obbligatoria.

tel. 342.1486878 (da lunedì a sabato orari 10-14 e 15-19)
info@suonipatavini.it
www.suonipatavini.it
#novembrepatavino2018

Pagine

L M M G V S D
 
 
 
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31
 
 
 
 
 
 

Condividi su:

youreporter